Lunedì, 18 Ottobre 2021
Sport

La Pallanuoto Trieste, Penalizzata dagli Arbitri, Esce Sconfitta 8-6 contro la Capolista Brescia

In questo caldo ed assolato pomeriggio di fine aprile ma praticamente estivo va in scena un altrettanto bollente incontro di pallanuoto maschile: per la quinta giornata del girone di ritorno del campionato di serie A2 la Pallanuoto Trieste ospita...

In questo caldo ed assolato pomeriggio di fine aprile ma praticamente estivo va in scena un altrettanto bollente incontro di pallanuoto maschile: per la quinta giornata del girone di ritorno del campionato di serie A2 la Pallanuoto Trieste ospita, alla piscina "Bruno Bianchi", la Pallanuoto Brescia, attuale capoclassifica in coabitazione con il Torino 81, che proprio una settimana fa aveva battuto la nostra formazione.

E' quasi scontato affermare che è una partita fondamentale per entrambe le squadre: la Pallanuoto Trieste, dopo l'onorevole sconfitta subita a Torino, cerca la vittoria per cercare di agguantare un posto playoff; gli ospiti lombardi con una vittoria manterrebbero il passo con Torino, con l'obiettivo finale di aggiudicarsi la testa della classifica ed avere un percorso playoff sulla carta più agevole.

PRIMO TEMPO
Palla conquistata dagli ospiti che però non riescono a finalizzare; partita molto veloce con continui ribaltamenti di fronte; la Pallanuoto Trieste realizza la prima rete con un bel tiro di Giacomini a 6.26 dalla fine del primo periodo e raddoppia con Giorgi a 3.44. Immediata reazione dei lombardi con Giovanni Foresti che dimezza le distanze a 3.23 ma Namar ristabilizza il doppio vantaggio quando manca 1.39 alla fine del periodo. Purtroppo per Trieste è ancora Giovanni Foresti a realizzare a soli 8 secondi dalla sirena del primo tempo, che si chiude con Trieste in vantaggio su Brescia 3-2.

SECONDO TEMPO
Palla iniziale recuperata da Trieste ma i nostri non riescono ad insidiare la porta avversaria; è infatti Brescia ad avere numerose occasioni per segnare grazie anche alle numerose espulsioni temporanee comminate ai giocatori triestini dai due arbitri che in più di un'occasione hanno sorvolato su alcuni falli commessi dai difensori lombardi. Uno strepitoso Jurisic riesce comunque a mantenere in vantaggio Trieste ed anzi si supera, quando mancano 4.30 alla fine del tempo, parando un tiro di rigore a Giovanni Foresti. Nulla può però, nell'ennesima condizione di inferiorità numerica, sul tiro di Massa, che a 3.12 sigla la rete del pareggio. A 26 secondi dalla fine Giovanni Foresti riesce a realizzare la rete del primo vantaggio per Brescia; pasticcio dei nostri sulla rimessa a metà campo e lo stesso Giovanni Foresti s'invola verso la porta di Jurisic e lo trafigge quando sul cronometro mancano 6 secondi e 6 decimi alla fine del secondo periodo, che termina con i lombardi avanti 3-5.

TERZO TEMPO
Palla iniziale conquistata da Brescia che riesce a controllare l'incontro e allunga le distanze con Zugni a 5.37, sfruttando la condizione di power play. Nell'ultimo minuto del periodo i ragazzi triestini riescono a riaprire l'incontro realizzando con Petronio a 48 secondi la rete del -2 e con Petronio a 6 secondi dalla fine del periodo la rete del 5-6, risultato con il quale termina la terza frazione di gioco.

QUARTO PERIODO
Anche questa palla iniziale viene conquistata da Brescia, con Trieste che cerca in tutte le maniere a pervenire al pareggio, sostenuta dal pubblico triestino. Ancora decisioni arbitrali discutibili (non assegnato un angolo per Trieste su una chiara deviazione del portiere) ed al minuto 5.39 riporta i suoi avanti di due reti ma è Petronio che riaccende le speranze dei triestini riportandoli ad una sola rete di svantaggio; i ragazzi di Marinelli sono anche sfortunati: a 3.17 dalla fine dell'incontro il tiro dell'eventuale pareggio viene respinto dalla traversa; dall'altra parte traversa anche per Brescia che innesca il contropiede per Trieste che spreca una buona occasione per ristabilire la parità, tirando alto sopra la traversa. Gli ospiti riescono a controllare, negli ultimi minuti, l'incontro e realizzano con Zugni a 1.14 dalla fine, durante l'ennesima situazione di superiorità numerica, la rete della sicurezza che chiude l'incontro con la vittoria della Pallanuoto Brescia per 8-6.

Partita iniziata bene per Trieste che poi si è disunita nel secondo periodo (parziale 0-3), sicuramente penalizzata dagli arbitri; ha cercato di recuperare l'incontro nel terzo periodo ma in finale non avuto la lucidità necessaria per vincere una partita sicuramente alla portata dei ragazzi di Marinelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Pallanuoto Trieste, Penalizzata dagli Arbitri, Esce Sconfitta 8-6 contro la Capolista Brescia

TriestePrima è in caricamento