menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Pallanuoto Trieste si Arrende nel Finale al Chiavari per 3 Reti a 4.

Davanti ad un folto e caloroso pubblico la Pallanuoto Trieste si arrende perdendo di misura contro Chiavari, che espugna la piscina “Bruno Bianchi” con il punteggio di 4-3. La squadra ligure si è dimostrata formazione quadrata che poteva...

Davanti ad un folto e caloroso pubblico la Pallanuoto Trieste si arrende perdendo di misura contro Chiavari, che espugna la piscina "Bruno Bianchi" con il punteggio di 4-3. La squadra ligure si è dimostrata formazione quadrata che poteva realizzare un maggior numero di reti ma i legni della porta di Jurisic e soprattutto le sue parate decisive hanno tenuto l'incontro in equilibrio sino alla fine. Dall'altra parte una Pallanuoto Trieste attenta in difesa ma piuttosto sprecona in attacco anche se bisogna sottolineare alcune parate determinanti del portiere ospite Paolo Oliva ed alcuni pali colpiti. Da segnalare infine che negli intervalli dell'incontro si sono esibite le ragazze del nuoto sincronizzato della Triestina Nuoto.

PRIMO PERIODO

La palla iniziale è conquistata dagli ospiti ma è recuperata da Trieste che colpisce due pali su altrettante azioni e realizza la rete del vantaggio con Petronio quando mancano 5.15 alla fine del periodo. Gli alabardati potrebbero allungare ma colpiscono la traversa a conclusione di una bella azione in contropiede e si fanno parare un tiro di rigore effettuato da Petronio. Alcune parate decisive di Jurisic tengono Trieste avanti ma nulla può fare sul preciso tiro di Guido Ferreccio che, in situazione di superiorità numerica, pareggia quando mancano 2.39 alla fine del quarto. I liguri potrebbero passare in vantaggio ma il tiro di Casazza è respinto dal palo.

SECONDO PERIODO

Palla iniziale ancora conquistata dal Chiavari che colpisce un'altra traversa con Franceschetti ed ancora Jurisic si oppone egregiamente ad un tiro da distanza ravvicinata di un attaccante in calottina nera. Una attenta difesa di Trieste recupera vari palloni ma anche Chiavari contiene gli avversari che riescono comunque a riportarsi in vantaggio grazie ad una rete di Giacomini quando mancano 5.43 alla fine del tempo. Ancora Jurisic fondamentale nei secondi finali del periodo consente alla Pallanuoto Trieste di trovarsi, a metà partita, avanti 2-1.

TERZO PERIODO

Sono sempre i liguri ad arrivare sulla prima palla di un terzo periodo equilibrato che si è concluso senza reti grazie anche alle prodezze di entrambi i portieri.

QUARTO PERIODO

Trieste conquista il pallone iniziale ma non punge in attacco e non sfrutta a dovere una situazione di superiorità numerica, subendo, nell'azione successiva, il pareggio con Popovic a 7.04 dalla fine dell'incontro. Trieste continua ad attaccare e si riporta in vantaggio con un bel pallonetto di Spadoni quando mancano 4.26 alla sirena finale. I ragazzi di Marinelli non riescono però a realizzare la rete della sicurezza e subiscono il pareggio con Monari a 2.55. La squadra ligure vede la possibilità di vittoria ed attacca con insistenza tanto da costringere i triestini a commettere falli gravi che consentono agli ospiti di gestire un paio di attacchi in superiorità numerica nei minuti finali. Ancora Jurisic è fantastico a neutralizzare il tiro dell'attacco ligure ma deve arrendersi a 53 secondi dalla fine alla rete di Popovic, realizzata in un'altra situzione di superiorità numerica. Gli alabardati, trascinati dall'incitamento della tifoseria, cercano di riagguantare il pareggio ma gli ospiti sono attenti, gestiscono la palla nei secondi finali e conquistano in trasferta i primi punti in campionato..

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

social

Risi e bisi: la ricetta

social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Johnson&Johnson in Fvg: oltre 3500 dosi in arrivo il 15 aprile

  • Cronaca

    Covid: giù ricoveri e tasso di positività, boom di guariti

  • Cronaca

    Malore fatale in casa a 65 anni: ritrovato quattro giorni dopo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento