menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Polizia di stato Cerca Atleti da Inserire nelle Fiamme Oro. Scadenza Bando 10 maggio. Ecco le Discipline Sportive

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dello scorso 10 aprile il bando di concorso per l’assunzione di 23 atleti da assegnare ai vari gruppi sportivi della Polizia di Stato – Fiamme Oro, che saranno inquadrati nel ruolo degli Agenti e...

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dello scorso 10 aprile il bando di concorso per l'assunzione di 23 atleti da assegnare ai vari gruppi sportivi della Polizia di Stato - Fiamme Oro, che saranno inquadrati nel ruolo degli Agenti e Assistenti della Polizia di Stato.
Le domande dovranno essere redatte esclusivamente sugli appositi modelli reperibili presso gli Uffici concorsi delle Questure e presentate direttamente alla Questura della provincia di residenza o spedite a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno entro il 10 maggio 2012.

Per ogni informazione e visione del decreto di indizione del bando di concorso si invitano gli interessati a contattare l'Ufficio concorsi della Questura di Trieste sito in via Mascagni 9 (telefono 040-8322161) e di consultare il sito www.poliziadistato.it

...I posti messi a concorso nella qualifica iniziale del predetto ruolo sono ripartiti nel modo seguente:

Centro Nazionale Fiamme Oro - Sport Alpini c/o Centro Addestramento Alpino di Moena
n. 2 posti così suddivisi:
N.1 atleta, di sesso femminile, disciplina sci alpino, Cod. 01;
N.1 atleta, di sesso femminile, disciplina snowboard, specialità alpine, Cod. 02;
Centro Nazionale Fiamme Oro - Atletica Leggera
c/o 2° Reparto Mobile di Padova
n. 2 posti così suddivisi:
N.1 atleta, di sesso maschile, disciplina atletica leggera, specialità 110 metri ad ostacoli, Cod. 03;
N.1 atleta, di sesso maschile, disciplina atletica leggera, specialità corsa 100 metri piani. , Cod. 04;

Centro Nazionale Fiamme Oro
c/o Centro Polifunzionale di Roma - Spinaceto
n. 12 posti così suddivisi:
N.1 atleta, di sesso femminile, disciplina judo, categoria kg 52, Cod. 05;
N.1 atleta, di sesso maschile, disciplina pesistica, categorie kg 50 oppure kg 56, Cod. 06;
N.1 atleta, di sesso maschile, disciplina pugilato, categoria kg 56, Cod. 07;
N.1 atleta, di sesso maschile, disciplina pugilato, categoria kg 60, Cod. 08;
N.1 atleta, di sesso maschile, disciplina pugilato, categoria kg 69, Cod. 09;
N.1 atleta, di sesso maschile, disciplina nuoto, specialità mt 1500 stile libero, Cod. 10;
N.1 atleta, di sesso femminile, disciplina nuoto, specialità 200 mt. misti e 400 mt. misti, Cod. 11;
N.1 atleta, di sesso maschile, disciplina tuffi, specialità piattaforma mt. 10 individuale e sincro, trampolino mt. 3
Individuale e sincro, Cod. 12;
N.1 atleta, di sesso maschile, disciplina tiro a volo, specialità skeet, formula olimpica I.S.S.F. , Cod. 13;
N.1 atleta, di sesso maschile, disciplina tiro a volo, specialità fossa olimpica, Cod. 14;

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA

N.1 atleta, di sesso femminile, disciplina scherma, specialità spada, Cod. 15;
N.1 atleta, di sesso maschile, disciplina scherma, specialità sciabola, Cod. 16;

Centro Nazionale Fiamme Oro - Rugby
c/o 1° Reparto Mobile di Roma
n. 4 posti così suddivisi:
N.1 atleta, di sesso maschile, disciplina rugby, ruolo seconda linea, Cod. 17;
N.1 atleta, di sesso maschile, disciplina rugby, ruolo terza centro, numero 8, Cod. 18;
N.1 atleta, di sesso maschile, disciplina rugby, ruolo mediano di apertura, Cod. 19;
N.1 atleta, di sesso maschile, disciplina rugby, ruolo pilone, Cod. 20;

Centro Nazionale Fiamme Oro - Sport Remieri
c/o Questura Latina - Sabaudia
n. 1 posto così specificato:
N.1 atleta, di sesso maschile, disciplina canoa-kayak acqua piatta, specialità canoa canadese velocità, Cod. 21;

Centro Nazionale Fiamme Oro - Nuoto Gran Fondo
c/o Questura di Napoli
n. 1 posto così specificato:
N.1 atleta, di sesso maschile, disciplina nuoto di fondo, distanze Km 3 e Km 5, Cod. 22;

Centro Nazionale Fiamme Oro - Equitazione
c/o Centro Coordinamento per i servizi a Cavallo di Roma - Ladispoli
n. 1 posto così specificati:
N.1 atleta, disciplina equitazione, specialità salto ad ostacoli, Cod. 23.
2. Qualora non dovessero essere coperti i posti per una o più delle discipline/specialità tra
quelle sopra indicate, l'Amministrazione si riserva la facoltà di devolvere gli stessi ad un'altra
disciplina/specialità tra quelle indicate al precedente comma 1.
3. Il Capo della Polizia - Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, in relazione
all'applicazione di disposizioni in materia di contenimento della spesa pubblica, si riserva la
facoltà di revocare o annullare il presente bando, nonché di differire o di contingentare
l'ammissione dei vincitori alla frequenza del prescritto corso di formazione. Di quanto sopra si

ESTRATTO

Requisiti per l'ammissione
1. Per l'ammissione al concorso i candidati devono essere in possesso, alla data di scadenza del
termine utile per la presentazione della domanda di partecipazione, dei seguenti requisiti:
a) cittadinanza italiana;
b) godimento dei diritti civili e politici;
c) aver compiuto il 17° anno di età e non aver compiuto il 35° anno di età;
d) possedere le qualità morali e di condotta previste dall'art. 26 della legge 1° febbraio 1989,
n. 53;
e) titolo di studio di diploma di scuola secondaria di 1° grado o equipollente;
f) essere stato riconosciuto da parte del CONI o dalle Federazioni sportive nazionali atleta
di interesse nazionale ed inoltre essere in possesso di almeno uno dei titoli valutabili di cui
all'art. 5 del presente bando;
g) idoneità fisica, psichica ed attitudinale al servizio di polizia in conformità alle
disposizioni contenute nel D.M. 30 giugno 2003, n. 198.
In particolare, per quanto attiene ai requisiti psico-fisici, sono richiesti:
1) sana e robusta costituzione fisica;
2) statura non inferiore a m. 1,65 per gli uomini e a m. 1,61 per le donne. Il rapporto
altezza peso, il tono e l'efficienza delle masse muscolari, la distribuzione del pannicolo
adiposo e il trofismo devono rispecchiare un'armonia atta a configurare la robusta
costituzione e la necessaria agilità indispensabile per l'espletamento dei servizi di polizia;
3) senso cromatico e luminoso normale, campo visivo normale, visione notturna
sufficiente, visione binoculare e stereoscopica sufficiente. Visus naturale non inferiore a
12/10 complessivi quale somma del visus dei due occhi, con non meno di 5/10
nell'occhio che vede meno, ed un visus corretto a 10/10 per ciascun occhio per una
correzione massima complessiva di una diottria quale somma dei singoli vizi di
rifrazione.
Costituiscono, inoltre, cause di non idoneità per l'ammissione al concorso le imperfezioni e
le infermità indicate nella tabella 1 allegata al predetto D.M. 198/2003.
h) per i candidati soggetti alla leva nati entro il 1985, essere in regola nei riguardi degli
obblighi di leva e non essere stati ammessi al servizio civile in qualità di obiettori di
coscienza, ovvero di non aver assolto gli obblighi di leva quali obiettori di coscienza, salvo
l'aver espresso formale e irrevocabile rinuncia al suddetto status.

2. I suddetti requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine di
presentazione delle domande di partecipazione al concorso e mantenuti fino alla data
dell'immissione nel ruolo degli agenti ed assistenti della Polizia di Stato, escluso quello previsto
al comma 1, lett. c).
3. Non sono ammessi al concorso coloro che sono stati espulsi dalle Forze Armate, dai Corpi
militarmente organizzati o destituiti da pubblici uffici, dispensati dall'impiego per persistente
insufficiente rendimento, ovvero decaduti dall'impiego statale, ai sensi dell'art. 127, primo
comma, lettera d), del decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3, nonché
coloro che hanno riportato una condanna a pena detentiva per delitto non colposo o sono stati
sottoposti a misure di sicurezza o di prevenzione.
4. L'Amministrazione provvederà d'ufficio ad accertare il requisito della condotta e delle
qualità morali dei candidati e quelli dell'idoneità fisica, psichica ed attitudinale al servizio di
polizia, nonché le cause di risoluzione di precedenti rapporti di pubblico impiego. In
particolare, la Commissione esaminatrice, di cui al successivo art. 7, provvederà alla verifica dei
titoli sportivi, di cui al precedente comma 1, lett. f), al fine di accertarne l'ammissibilità per la
partecipazione al concorso.
5. L'esclusione dal concorso per difetto di uno o più dei requisiti prescritti, sarà disposta in
qualunque momento con decreto motivato del Capo della Polizia - Direttore Generale della
Pubblica Sicurezza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

social

Porzina con senape e kren: la ricetta della tradizione triestina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento