menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Triestina Vince a Lignano contro il Lumignacco

Allo stadio Teghil di Lignano Sabbiadoro l'anticipo Lumignacco-Unione Triestina 2012 del 25° turno dell'Eccellenza termina 0-1. Vittoria molto sofferta e molto preziosa ai fini della corsa-promozione per il team del capoluogo regionale. I friulani...

Allo stadio Teghil di Lignano Sabbiadoro l'anticipo Lumignacco-Unione Triestina 2012 del 25° turno dell'Eccellenza termina 0-1.

Vittoria molto sofferta e molto preziosa ai fini della corsa-promozione per il team del capoluogo regionale.

I friulani - un po' più dinamici - se la giocano senza timori reverenziali e nel primo tempo concedono poco ai giuliani (impreci nei passaggi), avendo la terza difesa interna al pari dell'Azzanese (meglio solo la Triestina e l'Ufm).

Prima frazione equilibrata e a scacchi con poche emozioni. Ritmi bassi, molto pressing e buona abilità nei ripiegamenti da parte dell'undici di Pavia di Udine, qualche fallo di troppo e ogni tanto qualche refolo di vento a infastidire non fanno decollare il match.
I padroni di casa - tali almeno sulla carta - si fanno vivi all'11' con una girata fuori di Del Tatto e poi con un tiraccio dell'ex (giovanili rossoalabardate) Olivotto, mentre gli ospiti creano qualche apprensione alla compagine di Carlo Zilli (subentrato all'esonerato Giorgio Papais, ex giocatore dell'Unione) creano qualche apprensione con i quattro corner tagliati di Dino Sangiovanni, il cui piede mancino non beffa Bon al 29' con una conclusione liftata.

Al 30' rete annullata a Roviglio per fuorigioco (colpo di testa ravvicinato su assist dalla sinistra di Vigliani, triestino - al pari di Blasina - del Lumignacco).

Al 39' l'arbitro Santarossa rileva un intervento falloso in area rossoalabardata di Piscopo su Vigliani, che - al 40' - ci mette la potenza, ma non l'angolatura e così il portiere Del Mestre sventa in angolo.

Nella ripresa la Triestina soffre ancora non essendo concentrata al meglio e la sua resta una versione scolorita fino alla mezz'ora.

All'8' tentativo decisamente alto di Muiesan su imbeccata di Federico Zetto e al 26' - su cross di Monti - Venturini spara addosso al difensore Devoti da buona posizione.

L'Alabarda alza un po' i ritmi e infatti la situazione (poco dopo) si sblocca.

Al 29' punizione centrale di Piscopo, parata di conseguenza da Bon. E Bon sventa anche il ghiotto tentativo di Federico Zetto al 30' (piatto sinistro).

Al 32' il gol dello 0-1: la punizione da fuori di Sangiovanni viene deviata dal muro friulano, un paio di carambole e la sfera arriva - vicino al dischetto - a Monti, che insacca sotto la traversa con un tocco di sinistro.

E così l'Unione può addormentare la gara.

Da annotare infine che la Triestina - seguita da circa duecento tifosi - era priva del secondo portiere Furlan, dell'esterno Da Ros, del giovane Meula, del terzino destro Hasler, di quello sinistro Cardin, mentre Araboni e Polo - seppure convocati - sono andati in tribuna a causa dei recenti acciacchi.

E pure i vincitori avevano un ex, ovvero Cipracca (uno dei protagonisti del salto di categoria della scorsa annata del Lumignacco, passato dalla Promozione B all'Eccellenza).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Cosa non regalare mai per la Festa della mamma e perché

social

"Buon viaggio 'doc'": l'ultimo saluto di Manuel al medico che gli salvò la vita

social

Festa della mamma: origini e curiosità

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: in Fvg 90 nuovi casi, nessun decesso a Trieste

  • Cronaca

    Incendio in via Belpoggio: evacuato lo stabile

  • Cronaca

    Poliziotti uccisi in Questura, Meran dovrà restare in carcere

  • Cronaca

    Fvg Pride, Gorizia nega il patrocinio

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento