rotate-mobile
Sport

Mantova-Triestina 1 a 0 | Le pagelle: altro che ritmo playoff, la sconfitta può valere una stagione

La squadra di Gentilini esce male dal Martelli dove viene sconfitta da un Mantova mediocre che non fa quasi niente per vincere. Lollo (con la complicità di Piacentini) regala la mattonella giusta a Pedone che insacca. Malissimo Lollo, Mbakogu e Ghislandi, compreso il "solito" Minesso. Sufficienti Tavernelli, Masi e Celeghin

MANTOVA - Per salvarsi sul campo e non grazie a carte bollate l'atteggiamento visto oggi al Martelli è decisamente quello sbagliato. I virgiliani vincono grazie ad una zampata di Pedone, ma è figlia di una gestione del match svogliata e poco incisiva. La rete del Mantova nasce da un erroraccio di Lollo che regala la mattonella giusta da dove trafiggere un incolpevole Matosevic. Sui singoli: malissimo Lollo e Mbakogu, sufficienti le prestazioni di Masi, Tavernelli e Germano. Oggi non bisognava perdere e la Triestina è stata capace di farlo. Questa sconfitta, a fine stagione, potrebbe valere la categoria. Speriamo di no. 

Matosevic 6

Sul goal di Pedone non può nulla. Nel secondo tempo viene impegnato una volta sola. 

Ghislandi 5

Negli unici 45 minuti che Gentilini gli concede né grandi sgroppate, né qualità. Sostituito giustamente. 

Masi 6

Come sempre guida bene il reparto. Ottimi interventi difensivi. Mensah non la vede mai. Si spinge anche in avanti ma non incide. 

Piacentini 5.5

Al 6' un suo errore in disimpegno fa sì che il Mantova si renda pericoloso. Il goal di Pedone nasce anche da una sua responsabilità. Voto negativo. 

Rocchetti 5

Al 9' mostra uno spunto interessante ma la conclusione mette in mostra tutti i suoi limiti tecnici. A fine primo tempo viene ammonito. I cross nel secondo tempo non sono all'altezza della categoria. 

Lollo 4.5

Prestazione insufficiente sotto tutti i punti di vista. Poca (e male) interdizione, nessun guizzo sulla manovra. Regala a Pedone la mattonella da dove trafiggere Matosevic. Mister Gentilini lo lascia giustamente nello spogliatoio a fine primo tempo. 

Celeghin 6

Di collegamento e di rottura. A volte è impreciso, ma in mezzo al campo - causa il Lollo fantasma del primo tempo - è costretto agli straordinari. Nel secondo tempo continua nel suo gioco ma non è mai pericoloso. Esce per Pezzella a qualche minuto dal termine . 

Germano 6

Nessuna sbavatura fino al 61' quando si addormenta, perde palla ed è costretto al fallo. Ammonito. Grande recupero a cinque dalla fine. Tra i meno peggio. 

Paganini 5.5

Nel primo tempo cerca il goal di testa ma non ci riesce. Il suo gioco è molto inconcludente e quasi mai finalizzato all'utilità. Al 52' grande spunto, poi si lascia cadere in area. Al 60' Chiorra gli dice di no. Esce al 74' per Adorante.

Mbakogu 4.5

Un sinistro debole, l'ammonizione e una staticità inaccettabile in una squadra che sta lottando per non retrocedere. Arriva sempre in ritardo, nel primo tempo non vede quasi mai la palla. Sarebbe da sostituire a fine primo tempo ma Gentilini lo lascia in campo per tutto il match. Al 56' può servire Paganini ma sceglie la soluzione personale. Testardo e svogliato, quasi sempre in ombra. 

Tavernelli 6

Al 13' gira di sinistro ma la sfera viene ribattuta dalla difesa dei virgiliani. Nel primo tempo si muove e spazia su tutto il fronte d'attacco. Assieme a Celeghin e Masi è tra i pochi ad avere la voglia giusta per far sì che questa squadra non retroceda. Al 70' mette al centro un grande assist per Minesso che spreca tutto. 

Crimi 6

Entra al posto di Lollo e mette ordine. 

Minesso 5.5

Ha un'occasione che Tavernelli gli regala ma lui spreca tutto. Mette al centro per Adorante un "basta spingere". Per il resto è il solito Minesso visto durante tutta la stagione. Insufficiente e con poca voglia. 

Felici sv

Qualche sterzata e niente di più. 

Pezzella sv 

Bentornato.  

Adorante 5.5

Tenta la rovesciata ma sceglie il destro e la palla esce a lato. Ha l'occasione per pareggiarla di testa ma il numero uno del Mantova gli nega la gioia del goal. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mantova-Triestina 1 a 0 | Le pagelle: altro che ritmo playoff, la sconfitta può valere una stagione

TriestePrima è in caricamento