rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Il big match

Mantova-Triestina 2 a 1 | Le pagelle: la capolista mette in riga un'Unione brutta e disorientata

La squadra di Bordin non la prende praticamente mai, sopraffatta dal palla avanti e palla dietro e da uno strapotere fisico del Mantova. L'undici alabardato è apparso disorientato, con i singoli costretti a cambiare posizione in campo sulla base delle decisioni del neo allenatore. Si salva solo Matosevic, che è tutto dire

MANTOVA - Una Triestina apparsa totalmente disorientata va sotto di due goal in meno di un quarto d'ora e non fa quasi niente per recuperare il passivo. Complice un 4-3-3 che la squadra non ha ancora assimilato, l'undici di Possanzini gioca al gatto col topo e solo diversi interventi di Matosevic fanno sì che la serata non finisca molto peggio. 

Matosevic 6 

Sui due goal presi nel primo tempo non può quasi nulla, se non fosse che forse in occasione della rete di Mensah rimane incollato alla linea di porta. Nel primo tempo salva la baracca murando le conclusioni prima di Galoppini e poi di Radaelli. Miracolo su Radaelli nel secondo tempo. Se il portiere è tra i migliori in campo la squadra ha un problema. 

Anzolin 5 

Fa molta fatica, sia nei tempi della giocata che in fase difensiva. Serata no. 

Ciofani 5.5 

Un paio di imbeccate per gli esterni, per il resto non sembra essere dello smalto migliore. Mensah lo annulla. 

Moretti 5 

Il primo tempo è totalmente da dimenticare. Dopo pochi minuti si concede a Mensah che fa perno su di lui, lo gira come una calza e realizza di testa nell'area piccola. Chiude su Fiori nel secondo tempo con grande tempismo, ma la prestazione è negativa. 

Pavlev 5 

I tempi della giocata spesso non sono giusti. Quando deve crossare di prima porta palla, quando deve portarla la gioca di prima. Insomma, anche se la società ha chiesto di farlo giocare (lasciando in panchina Germano) dovrebbe iniziare a pensare di fare le cose semplici. Correre e marcare. Che per un terzino è già tanto. Commette anche infrazione di cambio sulla rimessa laterale. 

Correia 5 

Primo tempo così così. Un altro giocatore rispetto a quello visto con Tesser. Esce per Celeghin al 65'. 

Vallocchia 5 

Egoista in un paio di occasioni, si fa ammonire per rimediare ad un errore di Moretti. Non sembra in serata e i centrocampisti del Mantova lo prendono spesso di mira. Poco, davvero poco questa sera. Esce ad inizio secondo tempo per Fofana. 

El Azrak 5.5 

Partiamo dal fatto che è un trequartista. L'idea di farlo giocare assieme a D'Urso piace, ma se il pallone non arriva tra i suoi piedi è un problema per tutta la squadra. Tenta di recuperare con la voglia (che non gli è mai mancata, neanche con Tesser), ma va messo in condizione di esprimersi. Paga la prestazione collettiva ma 

Redan 6 

Nel primo tempo non ne prende praticamente una. Poi esce. Tutto qua. 

D'Urso 5 

Farlo partire lontano dalla porta avversaria è una follia, infatti dopo venti minuti cerca di farsi dare il pallone per inventare alcune giocate pericolose. Bordin lo sostituisce ad inizio secondo tempo. 

Lescano 5

Fantasma è dire poco. Si impegna, sia chiaro. Ma così isolato la sua sete di goal rimarrà tale. Nel secondo tempo ha un sussulto con una bella girata che però viene smanacciata dal numero uno dei virgiliani. Non ne prende una. 

Minesso 5.5

Prende il calcio di rigore che porta al goal rossoalabardato in mischia. Sarebbe stata sufficienza se dagli undici metri non avesse sbagliato. 

Fofana 5.5

Dalle parole della società sembrava dovesse giocare per diritto divino. In realtà, questa sera è un giocatore normale. E viene anche ammonito. Da recuperare. 

Rizzo sv

Nessun impatto sulla gara

Vertainen sv

Scampoli di gara, fa in tempo a prendere un giallo. 

Celeghin 5.5 

Il goal lo assegnano a lui, ma la prestazione non è di quelle da ricordare. . 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mantova-Triestina 2 a 1 | Le pagelle: la capolista mette in riga un'Unione brutta e disorientata

TriestePrima è in caricamento