menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Marassi (Centro Coordinamento Triestina Club): "il Tifoso Alabardato deve Essere Rispettato"

Il Presidente Sergio Marassi e il Direttivo del CCTC, facendosi portavoci del profondo malumore per i continui disagi con cui la tifoseria deve convivere per poter seguire la squadra del cuore in trasferta, invitano il Presidente e i...

Il Presidente Sergio Marassi e il Direttivo del CCTC, facendosi portavoci del profondo malumore per i continui disagi con cui la tifoseria deve convivere per poter seguire la squadra del cuore in trasferta, invitano il Presidente e i Rappresentanti della Società Triestina Calcio ad intervenire presso gli organi preposti (FIGC e Questura di Udine) affinché siano salvaguardati i diritti di chi, sempre più numeroso, continua a credere e a sognare per i colori rossoalabardati.

Come più volte riportato anche dagli organi di stampa non solo locali, sia in casa che in trasferta, il comportamento dei tifosi triestini è sempre stato impeccabile e non ha mai oltrepassare i limiti del tifo sportivo.

In considerazione di ciò i tifosi rossoalabardati pretendono lo stesso rispetto e considerazione dei tifosi delle altre squadre del girone e quindi pretendono di potersi godere le partite alla domenica, anche perché tanti hanno fatto l'abbonamento (es. commercianti) perché le partite si giocano nel loro giorno di festa, e questo diritto deve esserci anche nelle giornate in trasferta.

Il CCTC dice basta a questa continua improvvisazione del non sapere dove e quando si svolgerà la prossima partita, la Federazione ha predisposto un calendario, adesso si deve adoperare affiche ciò sia osservato.

IL TIFOSO ROSSOALABARDATO DEVE ESSERE RISPETTATO

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Cosa non regalare mai per la Festa della mamma e perché

social

"Buon viaggio 'doc'": l'ultimo saluto di Manuel al medico che gli salvò la vita

social

Festa della mamma: origini e curiosità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento