Lunedì, 18 Ottobre 2021
Sport

Marchio della Triestina; I Tifosi ci Riprovano

Nuova iniziativa dei tifosi della Triestina per salvare definitivamente lo storico marchio dell'alabarda da apporre sulle magliette. La nota raccolta-fondi ha fruttato 35 mila euro ed è servita intanto per prendere in affitto (dal curatore...

Nuova iniziativa dei tifosi della Triestina per salvare definitivamente lo storico marchio dell'alabarda da apporre sulle magliette.

La nota raccolta-fondi ha fruttato 35 mila euro ed è servita intanto per prendere in affitto (dal curatore fallimentare Giovanni Turazza) il marchio a 5.000 euro e darlo in comodato all'Unione Triestina 2012 per la stagione in corso.

Per acquistarlo definitivamente ci vogliono però 100 mila euro, cifra sotto la quale il curatore non potrà praticamente discostarsi dopo essere partito da una richiesta di 350.000 mila euro. I soldi, infatti, serviranno a Turazza per pagare gli stipendi arretrati degli ex dipendenti della Triestina.

E allora - per cercare di arrivare a quota centomila - è stato attivato un progetto tramite la società "Cost Review Srl" di Gianpaolo De Santi (attuale giocatore della Triestina), una società di consulenza e servizi aziendali che si occupa di abbattere i costi in primis alle voci telefonia, assicurazioni ed energia, ma non solo.

Dopo la presentazione al centro di coordinamento, il progetto sarà conoscibile sabato 20 ottobre alle Torri d'Europa e/o rivolgendosi al centro di coordinamento dei Triestina Club e a Lorenzo Campanale, portavoce della Curva Furlan.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marchio della Triestina; I Tifosi ci Riprovano

TriestePrima è in caricamento