rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Sport

Il triestino Matteo Parenzan sul tetto d'Europa del ping pong

Il sedicenne giuliano dopo aver conquistato la medaglia d'oro nel singolare ha stravinto anche la categoria a squadre. Tre volte campione assoluto, due anni fa a Genova era arrivato terzo ai campionati continentali

Il giovane atleta triestino Matteo Parenzan stravince i campionati europei paralimpici di tennistavolo che si sono disputati a Lathi in Finlandia in questi giorni. Parenzan, non nuovo al metallo più prezioso in competizioni nazionali e non, ha conquistato il posto più alto del podio sia nel singolare che nella categoria a squadre.  

Campione europeo

Il tre volte campione italiano assoluto, come si legge sul sito della Federazione Italiana Tennistavolo, ha così potuto festeggiare nel modo migliore i suoi 16 anni, compiuti cinque giorni fa. Nel girone unico a quattro ha dominato il campo e, dopo i 3-0 rifilati al finlandese Aaro Makela e al portoghese Mario Bastardo, non ha lasciato set (11-3, 11-3, 11-4) neppure all'israeliano Gilad Skop. Dopo il bronzo ottenuto a Genova due anni fa, si è dunque aggiudicato con pieno merito il titolo continentale giovanile.

Le parole di Parenzan

"Nel match conclusivo, che valeva per la medaglia d'oro, - ha raccontato Parenzan sempre nell'intervista rilasciata al sito della FIT - conoscevo il mio avversario e il suo modo di giocare e miei allenatori mi hanno aiutato con i loro consigli per farmi esprimere al meglio. I compagni mi hanno sostenuto al massimo dagli spalti, come anche la mia famiglia, che è venuta fin qui dall'Italia per fare il tifo. Ringrazio tutti dal più profondo del cuore". Infine, il sedicenne triestino questa mattina ha concluso il torneo a squadre e ha conquistato la medaglia d'oro nella classe 6-7. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il triestino Matteo Parenzan sul tetto d'Europa del ping pong

TriestePrima è in caricamento