menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mercoledi' 28 settembre Mario Šušteršič alla Lovat

L'emblematica storia della nascita e della crescita delle istituzioni sportive slovene a Trieste, collegate al risveglio della coscienza nazionale dei triestini di lingua slovena: sarà questo il tema di cui si parlerà mercoledì 28 settembre (ore...

L'emblematica storia della nascita e della crescita delle istituzioni sportive slovene a Trieste, collegate al risveglio della coscienza nazionale dei triestini di lingua slovena: sarà questo il tema di cui si parlerà mercoledì 28 settembre (ore 18,00) alla Libreria Lovat di Trieste, dove il giornalista Mario ?u?ter?i? presenta il suo libro "Tracce della presenza slovena a Trieste" (L'Editoriale Stampa Triestina, 2011).
Un libro che, attraverso le vicende delle associazioni Sokol e Orel, ricostruisce lo sviluppo del mondo sportivo sloveno a Trieste, spiegando la nascita dell'associazionismo ginnico-sportivo in città e testimoniando la pacifica convivenza, attraverso lo sport, fra sloveni ed italiani.

Con una puntigliosa documentazione degli eventi, ?u?ter?i? (giornalista sportivo che ha lavorato per Primorski dnevnik, Radio Slovenia e redazione slovena della Rai), ha raccolto una nutrita documentazione sulla storia della presenza degli sloveni nello sport a Trieste e dintorni, corredata da una raccolta di vecchie fotografie affiancate alle immagini contemporanee degli stessi edifici o luoghi. Un corredo fotografico che rappresenta un importante apporto alla conoscenza dello sport in particolare e della città in generale.
Il libro di ?u?ter?i? è soprattutto ricco di informazioni che mostrano, nel suo insieme, il volto della città com'era, confrontato con quello che mostra oggi. Ma l'autore si è impegnato anche, attraverso i dati raccolti, a smantellare numerosi luoghi comuni sulla presenza degli sloveni a Trieste, nonché ad evidenziare attraverso note che non hanno bisogno di commento, il disegno repressivo attuato dal regime, che non impose soltanto il cambiamento dei cognomi e dei nomi della località, ma perseguì la cancellazione di ogni carattere di slovenità.
Oltre all'autore, alla presentazione parteciperanno lo storico Jo?e Pirjevec - membro dell'Accademia slovena delle scienze e delle arti, nonché direttore del dipartimento di storia all'Università del Litorale di Capodistria - e Pierluigi Sabatti, giornalista e scrittore noto per la sua attenzione ai problemi delle minoranze etniche con particolare riguardo a quella italiana in Slovenia e Croazia e a quella slovena in Italia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Torta rustica di polenta e verdure: la ricetta

social

Come cucinare una carbonara perfetta: la ricetta originale

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: calano isolamenti e ricoveri, a Trieste 167 contagi

  • Cronaca

    Vaccini: sospese le prenotazioni per gli under 60

  • Cronaca

    La Croazia riapre ai turisti: ecco le regole

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento