Venerdì, 24 Settembre 2021
Sport

Mondiali Femminili di Volley 2014 a Trieste: «una Vetrina per la Città e il Fvg»

L'assessore regionale allo Sport Gianni Torrenti ieri ha incontrato i vertici nazionali e locali della Federazione Italiana Pallavolo e i responsabili del Comitato organizzatore locale «I mondiali femminili di pallavolo 2014 aprono importanti...

L'assessore regionale allo Sport Gianni Torrenti ieri ha incontrato i vertici nazionali e locali della Federazione Italiana Pallavolo e i responsabili del Comitato organizzatore locale

«I mondiali femminili di pallavolo 2014 aprono importanti prospettive per Trieste e per l'intero Friuli Venezia Giulia: certamente dal punto di vista della visibilità della regione e dell'incoming degli appassionati di questa disciplina, e dunque sotto il profilo del ritorno economico; ma anche in quanto rappresentano una straordinaria occasione per crescere sportivamente, per promuovere la pallavolo e più in generale i valori e l'etica dello sport».

Lo ha affermato l'assessore regionale allo Sport Gianni Torrenti che oggi a Trieste ha ricevuto i vertici nazionali e locali della FIPAV-Federazione Italiana Pallavolo, e i responsabili del Comitato organizzatore locale, in vista dei Mondiali femminili di Volley che l'Italia ospiterà dal 23 settembre al 12 ottobre del prossimo anno, con Trieste chiamata ad essere sede di ben due fasi della competizione.

«La FIPAV - ha detto Renato Arena, del Comitato organizzatore nazionale - ha scelto Trieste come una delle tre città principali del Torneo, insieme a Bari e Roma, le sole che ospiteranno due fasi, in virtù del successo ottenuto nell'organizzazione nel girone di qualificazione dei Mondiali maschili di pallavolo, nel 2010».

Quell'anno infatti il PalaTrieste fu invaso da supporter provenienti soprattutto da Polonia, Germania e Serbia. Allora si giocò in dieci diverse città, ma l'impianto di via Flavia a Trieste risultò il terzo per numero di presenze: dopo Roma e Milano (dove era di scena la nazionale italiana) poté contare su ben 32.990 spettatori durante le tre giornate di gara. E a risentirne positivamente fu l'intero indotto economico cittadino, con un giro d'affari fra alberghi, ristoranti e tutta la filiera del terziario locale che, secondo quanto accertato da PromoTrieste, superò i 3 milioni di euro.

Anche per questo motivo la Regione (con la presidente Debora Serracchiani che, per tramite dell'assessore Torrenti, ha garantito il suo sostegno) e la FIPAV svilupperanno azioni sinergiche di promozione del torneo, della città e del territorio.

Trieste sarà dunque una delle sei città in cui si disputeranno gli incontri insieme a Roma, Milano, Bari, Modena e Verona. La prima fase è in programma dal 23 al 28 settembre per complessivi 15 partite, mentre la seconda inizierà il 30 settembre per concludersi il 5 ottobre per ulteriori otto incontri. Complessivamente quindi le giornate di gara al PalaTrieste saranno nove per un totale di 23 incontri nei quali si affronteranno le migliori nazionali a livello mondiale.

Le qualificazioni per designare le 24 formazioni che si contenderanno il titolo di Campione del Mondo sono ancora in corso e si concluderanno nei primi mesi del 2014. Ad oggi sono sette le compagini che hanno staccato il "pass" per Italia 2014: Brasile, Germania, Giappone, Russia, Thailandia, Cina e, naturalmente, la squadra azzurra in qualità di Nazione ospitante. Il ranking internazionale, in questo momento, vede la Russia al primo posto seguita da Giappone, Brasile, Stati Uniti, Italia, Turchia, Germania, Serbia e Polonia. È molto probabile che Trieste possa ospitare una o più nazionali europee di prima fascia, attraendo in questo modo tifosi ed appassionati provenienti da quelle Nazioni.

All'incontro nella sede della Regione hanno partecipato, tra gli altri, anche il presidente del Comitato organizzatore locale Franco Rigutti, con il vice Alessandro Michelli, il presidente regionale della FIPAV Giorgio Tirel, il vice presidente del CONI FVG Francesco Cipolla, il presidente del Consorzio PromoTrieste Guerrino Lanci, nonché, per il Comitato organizzatore nazionale, Luciano Cecchi.

Foto di mentnafunangann-wikipedia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mondiali Femminili di Volley 2014 a Trieste: «una Vetrina per la Città e il Fvg»

TriestePrima è in caricamento