menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Musei di Sera: il Programma

Illustrata stamane a Palazzo Gopcevich la diciannovesima edizione della manifestazione Musei di Sera  dal direttore dei Civici Musei di Storia ed Arte Maria Masau Dan con i Conservatori del Civico Museo Teatrale Carlo Schmidl Stefano Bianchi, e...

Illustrata stamane a Palazzo Gopcevich la diciannovesima edizione della manifestazione Musei di Sera dal direttore dei Civici Musei di Storia ed Arte Maria Masau Dan con i Conservatori del Civico Museo Teatrale Carlo Schmidl Stefano Bianchi, e del Museo Sartorio Lorenza Resciniti, il Coordinatore della Casa della Musica Gabriele Centis e il direttore della la Cappella Underground Daniele Terzoli. Gli appuntamenti di Musei di Sera - promossi dal Comune di Trieste, Musei di Sera 2012 sono realizzati da Civici Musei di Storia ed Arte e Civico Museo Teatrale "Carlo Schmidl" in collaborazione con Casa della Musica - Scuola di Musica 55 e La Cappella Underground.

Dieci in tutto gli appuntamenti estivi, da martedì 31 luglio a mercoledì 29 agosto, con la riproposta formula delle aperture del martedì e del mercoledì dalle 20 alle 24, e un articolato programma di concerti e spettacoli, film, visite guidate e laboratori per bambini.

In questa edizione le sedi della manifestazione saranno il Civico Museo Teatrale "Carlo Schmidl" a Palazzo Gopcevich (martedì 31 luglio e 7, 14, 21 e 28 agosto) ed ilCivico Museo Sartorio (mercoledì 1, 8, 15, 22 e 29 agosto)Cinque gli appuntamenti al Civico Museo Teatrale "Carlo Schmidl", dove è allestita la mostra IL TEATRO DI DODO: OMAGGIO A SERGIO D'OSMO: nelle serate di martedì 31 luglio e 7, 14, 21 e 28 agosto.".

Il Conservatore Stefano Bianchi ha quindi illustrato nel dettaglio il programma che si svolgerà nella sede del Museo Teatrale Schmidl:

Il pacchetto di ciascuna serata comprende quattro visite drammatizzate alla mostra, a cura di Marta Finzi, con la partecipazione degli allievi dell'Accademia Teatrale Città di Trieste e dei marionettesti Carlo Furlan e Silvia Della Polla.

Parallelamente, le sale del Museo, al primo e al secondo piano di Palazzo Gopcevich, si animano con le visite guidate condotte da Emilio Medici, Annalisa Sandri, Franca Tissi e Cristina Zacchigna, intersecate dagli interventi musicali della soprano Eleonora Matijasic, di Tommaso Bisiak al flauto, di Aurora Sabia ed Elisabetta Buffulini al pianoforte.
Nella serata di martedì 14 agosto 2012 intervengono gli allievi del New Virtuosi International Violin Mastercourse, che si svolge presso il Collegio Internazionale del Mondo Unito dell'Adriatico.

Altrettanto nutrito il calendario dei concerti-spettacolo presso la Sala "Bazlen" al pianoterra del Palazzo, proposti in doppia recita alle 20.30 ed alle 22.15.
In cartellone:
due puntate con Le opere liriche spiegate al popolo di Carlo de Dolcetti, in collaborazione con la Sede Regionale della RAI per il Friuli Venezia Giulia e per la regia di Viviana Olivieri (martedì 31 luglio e martedì 7 agosto);
l'interpretazione 'a leggìo' di Marisandra Calacione del racconto di Gianni Gori La cometa di Melody; la pièce Quartetto spezzato, omaggio di Nicolò Ceriani a Italo Svevo, che mette in scena, martedì 21 agosto, le difficoltà di una intensa vita famigliare confidate da una moglie devota (Livia Veneziani) ad un grande psicanalista, amico di famiglia (Edoardo Weiss);
gran finale martedì 28 agosto, con Vini, gusti, feste e banchetti una spiritosa dissertazione sul cibo, il vino e la musica, anch'essa firmata, ed interpretata, dal baritono Nicolò Ceriani.

Completa l'offerta di ciascuna serata il laboratorio Burattini di carta, presso l'Aula Didattica al primo piano, condotto da Magda Martini e Dante Gregorio e rivolto ai bambini dai 6 agli 11 anni (con prenotazione obbligatoria, da effettuarsi telefonando esclusivamente dalle 9.00 alle 13.00 al numero 040 6754068 il giorno stesso in cui accade ciascun laboratorio).

Tutti gli eventi in programma vengono offerti gratuitamente ai visitatori del Civico Museo Teatrale "Carlo Schmidl" in possesso del biglietto di ingresso al Museo: intero euro 3,50; ridotto euro 2,50; gratuito per i bambini fino a 6 anni non compiuti.

Al Civico Museo Sartorio, dove sono allestite le mostre SERENDIPITY: IN UN PARCO DI LIBRI E SALOTTI IN FIORE, saranno altri cinque gli appuntamenti: nelle serate di mercoledì 1, 8, 15, 22 e 29 agosto. Com'è stato quindi spiegato nel dettaglio dal Conservatore Lorenza Resciniti:

Le visite guidate alle mostre, condotte rispettivamente da Roberto Scrignari e Anna Krekic, si intersecano con quelle alla villa-museo, a cura di Giorgio Potocco e con gli interventi musicali proposti da Stefano Bembi alla fisarmonica, Alessandro Simonetto al violino e Denis Beganovich al trombone.

Nella serata di mercoledì 15 agosto 2012 intervengono gli allievi del New Virtuosi International Violin Mastercourse.

Il cartellone degli appuntamenti presso la Sala "Giorgio Costantinides" prevede due concerti e la proiezione di tre film, proposti ciascuno per due volte nel corso delle rispettive serate, con inizio alle 20.30 ed alle 22.15. Apertura nel nome di Guido Cimoso (1804-1878), musicista veneto di lunga militanza triestina, le cui musiche sono custodite presso il Fondo Musicale del Civico Museo Teatrale "Carlo Schmidl".

Capitanato da Massimo Favento, il Gruppo Strumentale Lumen Harmonicum (con Corrado Gulin e Jan Grbec al pianoforte, Marco Favento al violino e la partecipazione di Adriano Giraldi quale voce recitante) ne ripropone due affascinanti 'affreschi' allegorico-musicali: L'Uomo nel mar delle passioni (mercoledì 1 agosto) e Il Divino, tra Giudizio ed Eternità (mercoledì 8 agosto).

Interamente intonata alle tematiche floreali delle mostre allestite presso il Museo Sartorio è la scelta dei tre film che verranno proposti nei successivi mercoledì (15, 22 e 29 agosto): Una domenica in campagna di Bertrand Tavernier (Francia, 1984), I misteri del giardino di Compton House (Gran Bretagna, 1982) e Le affinità elettive di Paolo e Vittorio Taviani (Italia, 1996).

Tutti gli eventi in programma vengono offerti gratuitamente ai visitatori del Civico Museo Sartorio in possesso del biglietto di ingresso al Museo: intero euro 5,50; ridotto euro 3,50; gratuito per i bambini fino a 6 anni non compiuti.



Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Risi e bisi: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento