Fedriga: "A Trieste la finale del campionato italiano di volley femminile"

"Un evento sportivo di altissimo livello. Il FVG un grande feeling con la pallavolo di alto livello. Nel 2010 abbiamo ospitato le finali dei mondiali di pallavolo maschile e quattro anni più tardi si è svolta la prima fase delle finali dei mondiali di volley femminile"

"Sono orgoglioso che il Friuli Venezia Giulia e Trieste siano stati scelti per ospitare un evento sportivo di altissimo livello come la finale del massimo campionato italiano di volley femminile. Una manifestazione importante anche per la promozione turistica del nostro territorio e di quei valori positivi che lo sport è in grado di mettere in evidenza". Con queste parole il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, ha presentato l'atto conclusivo della stagione pallavolistica femminile italiana in programma all'Allianz Dome di Trieste il prossimo 9 maggio. "Per la prima volta il titolo sarà assegnato a conclusione di una partita secca. Novità che finirà per aumentare l'interesse degli appassionati e dei media per questo evento di sicuro respiro internazionale visto che - ha ricordato Fedriga - solo pochi mesi fa Novara e Conegliano si sono contese la finale della Champions League".

Il "grande cuore sportivo" del FVG

"Il Friuli Venezia Giulia ha un cuore sportivo e un grande feeling con la pallavolo di alto livello - ha sottolineato il governatore -. Nel 2010, infatti, abbiamo ospitato la prima fase delle finali dei mondiali di pallavolo maschile, mentre quattro anni più tardi, sempre a Trieste, si è svolta la prima fase delle finali dei mondiali di volley femminile". "In passato inoltre, ancora nel capoluogo regionale, si sono svolti alcuni incontri della World League, manifestazione che vede impegnate le più titolate nazionali del mondo, mentre nel giugno scorso Lignano è stata protagonista delle Kinderiadi-Trofeo delle Regioni, il più grande evento nazionale dedicato al settore giovanile sia maschile che femminile".

"Il modello sportivo è imprescindibile per la costruzione dell'individuo e del cittadino - ha rimarcato Fedriga -. Valori come il sacrificio, il mettersi in discussione e il sapersi rialzare dopo la sconfitta sono cruciali per la formazione delle persone e in particolare dei giovani che daranno vita alla comunità del domani". Il movimento pallavolistico del Friuli Venezia Giulia presenta numeri ragguardevoli. Sono infatti quasi 9 mila le ragazze e i ragazzi che praticano questa disciplina, di cui quasi 4 mila militano in squadre del territorio della provincia di Udine, 2.569 tra Trieste e Gorizia, 2.328 nel Pordenonese.

Alla presentazione della finale del massimo campionato italiano di volley femminile ha preso parte - tra gli altri - anche l'assessore allo sport del Comune di Trieste, Giorgio Rossi, che ha messo in evidenza la capacità del capoluogo regionale di accogliere appuntamenti sportivi internazionali grazie alla presenza di strutture e impianti all'avanguardia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fondo milanese si "disfa" delle sue proprietà, venduti 1300 metri quadrati alle Torri

  • ​Impermeabilizzazioni edili, come rendere il terrazzo sicuro e resistente senza spendere troppo

  • Cade in acqua con la gamba fratturata: salvato "per miracolo" in porto

  • Auto con 5 persone si cappotta a Santa Croce: tre minori al Burlo

  • “Era il ‘Bronx’, oggi è un gioiello” l'evoluzione di borgo San Sergio per i residenti (FOTO)

  • Piacenza-Triestina 1 a 2 | Le pagelle: bum bum Maracchi, l'Unione espugna Piacenza

Torna su
TriestePrima è in caricamento