Pallacanestro, grande rimonta ma non basta all'Alma, Verona s’impone nel finale: 75-70

Comincia bene l'Alma ma non basta, anche dopo una grande rimonta, il Verona vince con 5 punti di scarto

Foto Max Rossetti

Esce bene dai blocchi l’Alma, concentrata in difesa e abile a vanificare la zona presto impostata dal coach scaligero Frates. Biancorossi sempre avanti nel primo periodo, con un Green a tratti inarrestabile partendo dal post basso. Si segna poco ma l’Alma rimane sempre avanti, toccando il massimo vantaggio a 2′ dal termine (15-9). Verona si aggrappa alla fisicità devastante dell’ex Diliegro, in doppia cifra in pratica già nei primi 10′ e autore del 6-0 che porta gli scaligeri al pareggio allo scoccare del 10′ (15-15).

Nel secondo periodo l’ex centro giuliano cede presto il posto a Brkic, l’Alma non si scompone rimanendo per oltre metà frazione avanti, grazie alla vena realizzativa di Prandin (cinque punti consecutivi) e ad una difesa veronese piuttosto molle sui tagli sotto canestro di Parks e Green. A minacciare l’equilibrio nel punteggio, provvede Michael Frazier. L’americano della Tezenis innesta il turbo iniziando a realizzare canestri in serie, velocissime transizioni e triple. Biancorossi in difficoltà ma mai in affanno, capaci di ricucire fino al -3 con cui si arriva all’intervallo lungo (35-32).

Continua sotto il segno dell’equilibrio anche il terzo periodo, Frazier confeziona canestri su canestri (alla fine per lui saranno 33 punti) ma l’Alma dimostra di esserci, Parks sforna una prestazione simile agli standard dello scorso anno e tiene i biancorossi a contatto, almeno fino a quota 43. Negli ultimi 4′ del periodo infatti, Verona alza l’intensità difensiva e scappa via, infilando con Frazier, Diliegro e Portannese un parziale che la porta fino al massimo vantaggio (59-43). Sul finire Parks rintuzza un minimo, con un gioco da tre punti che fissa il punteggio al 30′ sul 59-46.

Partita finita? Nemmeno per sogno. Parks guida una splendida rimonta biancorossa nell’ultimo quarto, seguito a ruota da Bossi, Coronica, Prandin, e da ottime letture difensive. La Tezenis sembra improvvisamente aver perso le certezze, Frazier viene limitato, il gap si riduce costantemente. Dal 63-58 al 34′, si arriva alla parità a quota 68 con un proficuo viaggio in lunetta di Bossi (37′). La lotta punto a punto vede salire in cattedra Diliegro, due liberi e un appoggio di forza alla tabella per portare Verona sul 72-68 con 50″ da giocare. Gli ultimi possessi portano l’Alma a -2 con una sospensione di Parks, il tempo a disposizione è però troppo poco per mettere la freccia sgli scaligeri, Diliegro è out per uno scontro fortuito con Parks ma ci pensa Brkic, dalla lunetta, a blindare il successo veronese. Due viaggi con un complessivo 3/4, Trieste non riesce a trovare la via del canestro negli ultimi 10″, la Tezenis si impone 75-70, al termine di un match che al 30′ sembrava chiuso, e che i nostri ragazzi hanno rischiato fino all’ultimo di portare a casa.

TEZENIS VERONA – ALMA PALLACANESTRO TRIESTE: 75 – 70 (15-15; 35-32; 59-46)

TEZENIS VERONA: Diliegro 19 (8/12, 3/5 tl), Basile, Robinson 7 (2/5, 3/6 tl), Fall 1 (1/2 tl), Portannese 8 (3/5, 2/2 tl), Frazier II 33 (9/12, 4/9 da tre, 3/5 tl), Brkic 5 (5/6 tl), Totè 2 (1/1). NE: Braghini, Boscagin, Rovatti. All. Frates. Ass. Gandini, Dall’Ora.

ALMA PALLACANESTRO TRIESTE: Parks 25 (9/13, 2/5 da tre, 1/1 tl), Bossi 11 (3/6, 1/8 da tre, 2/4 tl), Coronica 5 (1/1, 1/1 da tre), Green 13 (5/12, 3/5 tl), Baldasso 3 (1/2 da tre), Simioni, Prandin 9 (3/4, 1/1 da tre), Pipitone 2 (1/2), Da Ros 2 (1/5). NE: Pecile, Ferraro, E. Gobbato. Cinque falli: Pipitone. All. Dalmasson. Ass. Praticò, Legovich.

ARBITRI: Ursi, Triffiletti, Patti: tiri dal campo Verona 27/53 (23/38 da due, 4/15 da tre, 17/26 tl); tiri dal campo Trieste 29/68 (23/48 da due, 6/20 da tre, 6/12 tl). Rimbalzi: Verona 28 (22 difensivi, 6 offensivi. Diliegro 10), Trieste 44 (26 difensivi, 18 offensivi. Green 8). Assist: Verona 12 (Robinson, Frasier 4), Trieste 8 (Bossi, Coronica, Da Ros 2).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Verona per invertire il negativo trend casalingo, Trieste per dare continuità al travolgente successo su Chieti, è appena la quarta giornata ma la partita del PalaOlimpia può già dare segnali importanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo di 7 anni umiliato a scuola per aver dimenticato l'astuccio, la triste storia di Jacopo

  • Obbligo di mascherina fino al 15 ottobre: Fedriga firma l'ordinanza

  • Schianto nella notte in via Giulia, morto scooterista di 50 anni

  • Covid 19: la Slovenia "declassa" l'Italia a zona arancione

  • Schianto tra i Carabinieri e un'auto: militare a Cattinara

  • Ricercata da cinque anni, faceva la escort a Trieste: arrestata 28enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento