menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pallacanestro Femminile: Muggia Perde in Casa contro il Marghera (55 - 56)

In un'autentica battaglia all'ultimo secondo, la Petrol Lavori Muggia non riesce a rendere la pariglia alla Sernavimar Marghera: le ospiti strappano una vittoria di misura al PalAquilinia, bissando il successo dell'andata e dimostrando di essere...

In un'autentica battaglia all'ultimo secondo, la Petrol Lavori Muggia non riesce a rendere la pariglia alla Sernavimar Marghera: le ospiti strappano una vittoria di misura al PalAquilinia, bissando il successo dell'andata e dimostrando di essere una sorta di bestia nera delle rivierasche.
Finisce 55-56 in una gara dalle mille emozioni, risolta negli istanti finali: l'Interclub ha avuto il modo di crederci anche sotto di undici lunghezze a otto minuti dalla fine, cedendo poi con l'onore delle armi a una team come quello di coach
Iurlaro che ha tutte le carte in regola per rientrare agevolmente nel treno play-off. In una prima fase in cui entrambe le squadre fanno una fatica immane ad andare a referto, sul fronte muggesano è Cumbat ad aprire improvvisamente la strada per il parziale di 8-0 interno che manda repentinamente l'Interclub sul +10 alla prima sirena (16-6).
Nel secondo quarto, Marghera torna immediatamente a contatto (18-14 al 13'), impattando a quota 20 tre minuti più tardi con la tripla di Brunelli. Sebbene la manovra delle padrone di casa non sia affatto lineare, l'Interclub resta avanti a metà gara grazie alla "bomba" di Primossi nell'ultimo minuto di frazione
(27-25).
Grande bagarre a inizio ripresa: Muggia dà un primo strattone, tornando sul +5 (34-29) ma poi perde letteralmente la bussola nei minuti finali di quarto, con la Sernavimar che recupera tutto il gap con i tiri dalla distanza di Brunelli e Striulli (38-45 al 30') e, qualche minuto più tardi, spingendosi avanti con altre
due triple ad opera di Granzotto e nuovamente di Brunelli (40-51 al 32').
Sembra finita, ma la Petrol Lavori ha un grande sussulto sull'asse Borroni-Cumbat, rintuzzando lo
svantaggio e andando sul +3 (55-52): si arriva in volata, con Granzotto che pareggia i conti dall'angolo,
con Jessica Cergol che fa un inusuale 0/2 ai liberi e con Striulli che, dall'altro lato del campo, realizza un
punto su due dalla linea della carità. Non riesce poi l'attacco finale di Muggia, con la conclusione di
Fragiacomo che viene stoppata.
Petrol Lavori Muggia-Sernavimar Marghera 55-56 (16-6, 27-23, 38-45)
Petrol Lavori Muggia: Meola 4, Borroni 10, S.Cergol, Cumbat 18, Primossi 3, J.Cergol 13, Fragiacomo
3, Cossutta, Palliotto, Gabrovsek 4. All. Jogan

Sernavimar Marghera: Paties, Striulli 8, Marchioni, Rimprova, Fabris 8, Gorla 2, Granzotto 14, Savelli
2, Pellegrino 3, Brunelli 19. All. Iurlaro

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Risi e bisi: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento