Venerdì, 17 Settembre 2021
Sport

Pallacanestro Trieste 2004-Aget Imola 89-59. La Cronaca

Diciassettesima giornata – seconda di ritorno – del campionato di pallacanestro “Adecco Gold” 2013-2014: la Pallacanestro Trieste 2004, davanti a circa 2500 spettatori, si è imposta nettamente (89-59) sull’Aget Imola; la formazione romagnola...

Diciassettesima giornata - seconda di ritorno - del campionato di pallacanestro "Adecco Gold" 2013-2014: la Pallacanestro Trieste 2004, davanti a circa 2500 spettatori, si è imposta nettamente (89-59) sull'Aget Imola; la formazione romagnola, ultima in classifica con due punti non ha potuto schierare Vincenzo Esposito, tornato a calcare il parquet a 44 anni ma costretto a fermarsi causa infortunio. Esordio più che convincente per Brandon Wood, americano acquisito "a gettone" da Trieste, considerata l'attuale indisponibilità di Hoover: 31 punti, 9 rimbalzi, 5 assist e 25 di valutazione.

PRIMO QUARTO

Parziale iniziale di 4-0 per Trieste, con i punti di Harris e Wood, risponde Imola Dordei con un tripla e si porta avanti con due punti di Poletti. I ragazzi di Dalmasson, come capita frequentemente in questo periodo, hanno qualche difficoltà ad attaccare la difesa romagnola ma è Wood che prende per mano la squadra e con sette punti consecutivi riporta a +5 i biancorossi, che diventa +8 con un canestro più libero supplementare di Diliegro. Imola rimane attaccata grazie ad un'altra tripla di Dordei e due punti di Niles. Diliegro e Wood confezionano però un altro parziale di 6-0; nel finale due liberi per Carra contro Maccaferri (3 su 4 a cronometro fermo) e 2 punti di Niles chiudono il periodo con Trieste avanti 24-18.

SECONDO QUARTO

Inizio positivo per i biancorossi, grazie ai punti di Candussi e Wood ma Trieste non riesce a produrre il break decisivo: Imola resta sempre attaccata ai ragazzi di Dalmasson: il vantaggio interno si mantiene tra i cinque e gli otto punti. Con i canestri nel finale da parte di Carra e Harris, la Pallacanestro Trieste 2004 va al riposo lungo in vantaggio di dieci punti (42-32).

TERZO QUARTO

I punti per i giuliani arrivano da Diliegro ed Harris mentre la squadra romagnola si affida a Niles e Young: due triple di quest'ultimo riportano Imola ad un pericoloso -6 (55-49). La reazione dei biancorossi è veemente: parziale di 13-0 (per Imola 0-2 ai liberi per Mancin) e terzo periodo chiuso con i biancorossi avanti 68-49.

QUARTO QUARTO

L'inerzia della partita è totalmente in mano ai ragazzi di Dalmasson, che producono un ulteriore parziale di 6-0 (74-49); Imola ritorna a muovere il tabellino solamente dalla linea di tiro libero. Ancora Diliegro e due triple per Wood: 29 punti di vantaggio a 4 minuti alla fine e partita in ghiaccio. A 3.51 arriva la standing ovation per Wood che ringrazia il pubblico triestino. Ad un minuto e mezzo dalla fine massimo vantaggio per i biancorossi 89-57. Con i punti finali di Mancin la partita si chiude con il punteggio di 89-59.

Pubblico tutto in piedi a tributare un caloroso applauso alla formazione triestina, autrice di una convincente prestazione di squadra: Dalmasson ha fatto ruotare tutti e dieci i giocatori e ciascuno ha contribuito a costruire questa importante vittoria che porta morale e soprattutto punti in classifica. Grazie alla contemporanea sconfitta di Forlì, Trieste mantiene il terzultimo posto in solitario, considerato che tutte le formazioni che la precedevano in classifica (Ferentino, Napoli e Jesi) hanno vinto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallacanestro Trieste 2004-Aget Imola 89-59. La Cronaca

TriestePrima è in caricamento