Martedì, 19 Ottobre 2021
Sport

Pallacanestro Trieste 2004-Centrale del Latte Brescia 80-81: il resoconto della partita.

18.40 - il commento alla combattuta partita persa contro la quadrata formazione lombarda.

La Centrale del Latte Brescia espugna il PalaTrieste battendo la Pallacanestro Trieste 2004 con il punteggio di 81-80 al termine di un incontro combattuto, che ha visto le due squadre lottare punto a punto, soprattutto nell’ultimo quarto di gioco. Nei concitati secondi finali, che potevano forse essere gestiti meglio dalla formazione biancorossa, Brescia ha trovato i tre punti del sorpasso con Fernandez a meno di dieci secondi dalla fine. La squadra lombarda ha difeso con ordine costringendo Trieste a chiamare un altro time out ad un secondo e mezzo dalla sirena per disegnare il gioco da realizzare: è stato liberato Bossi per un buon tiro dall’arco che, purtoppo è scivolato sul ferro ed è uscito, decretando la vittoria della formazione lombarda. Convinti applausi sono stati tributati dal pubblico triestino ai ragazzi di Dalmasson, sfiniti ed amareggiati. 

PRIMO QUARTO
Trieste parte con Parks, Bossi, Pecile, Pipitone e Zahariev; Brescia risponde con Fernandez, Cittadini, Holmes, Bushati e Hollis. Difesa individuale per le due formazioni con i biancorossi che recuperano due palloni e vanno a segno con Bossi. Dopo il canestro di Hollis arrivano le due triple firmate Zahariev e Pecile; ancora Hollis ricuce il mini-break ma i biancorossi allungano con una stratosferica schiacciata di Parks ed un’azione da 4 punti di Pecile, grazie ad una tripla con libero supplementare;  massimo vantaggio per Trieste (14-4). Arriva pronta la reazione della Leonessa che, grazie ad un parziale di 12-2 ispirato dalla coppia Holmes-Fernandez, complici alcune palle perse malamente da Trieste, riaggancia i biancorossi sul 16 pari. Il canestro realizzato nei secondi finali da Cittadini consente ai biancoblu lombardi di chiudere in vantaggio il primo periodo (18-20).

SECONDO QUARTO
Landi va in lunetta realizzando solamente uno dei liberi, dall’altro lato il giovane Totè realizza in schiacciata; quattro punti consecutivi di Zahariev, ancora vanificati dalla schiacciata di Totè: Brescia avanti 24-23. Buone iniziative di Landi che recupera rimbalzi e realizza una tripla importante che tiene Trieste agganciata a Brescia. Un parziale di 7-0 per Trieste, targato Pecile e Parks consentono di mantenere un vantaggio per i ragazzi di Dalmasson che, con Prandin, Pecile e Parks rispondono ad un ispirato Fernandez, autore per la Leonessa degli ultimi otto punti del quarto, che si chiude con la Pallacanestro Trieste 2004 avanti 42-38.
Nell’intervallo alcuni spettatori (bendati) si sono cimentati nell’esecuzione di un tiro libero: nessuno è riuscito però ad aggiudicarsi i due biglietti per il musical “Mamma Mia”, in programma prossimamente al Teatro Rossetti.

TERZO QUARTO
Una tripla di Bushati ricuce quasi tutto il vantaggio biancorosso. Trieste riesce a ribattere ai tentativi di accelerazione di Brescia con Prandin, Pipitone e Bossi; nel finale di quarto la formazione ospite riesce a produrre un parziale di 8-2 e chiude il periodo in vantaggio 58-52.

QUARTO QUARTO
L’ultimo periodo inizia nel segno di Stefano Bossi che segna 11 punti per formazione di Dalmasson, che ritorna in vantaggio 63-60, trascinata dal pubblico del PalaTrieste. Le due squadre lottano punto a punto: ai canestri di Hollis, Bushati ed Holmes rispondono Baldasso e capitan Coronica con una tripla pesante. Nel minuto finale i due liberi di Pecile danno la parità, Trieste parte in contropiede e Zahariev realizza da sotto il canestro del vantaggio (80-78) a 9 secondi e 9 decimi dalla sirena. Immediato time-out chiamato da coach Diana che spiega il gioco da sviluppare. È Fernandez che si prende e realizza il tiro pesante del vantaggio esterno, quando mancano 3.4 secondi alla fine. Minuto chiamato da Dalmasson: alla rimessa pallone sotto per Zahariev che si fa inopinatamente stoppare da Holmes; resta da giocare un secondo e mezzo ed i ragazzi biancorossi ci ragionano nuovamente sopra. La palla del tiro della vittoria è affidata a Bossi, ma il tiro esce beffardamente mentre suona l’ultima sirena.

Tutti i ragazzi in casacca biancorossa escono stremati per l’mnpegno profuso ma vengono comunque applauditi e ringraziati dal sempre caloroso pubblico del PalaTrieste. Particolarmente dispiaciuto appare Andrea Pecile che, assieme a Stefano Bossi, hanno tenuto Trieste sempre agganciata alla formazione lombarda. Venti sono stati infatti i punti realizzati da Bossi e diciassette quelli di Pecile. Pipitone ha avuto il difficile compito di cercare di limitare Cittadini mentre note positive sono giunte la Landi (6 punti ed 8 rimbalzi). Appena sufficienti Parks e Zahariev. Per gli ospiti 20 punti di Hollis e 19 di Fernandez (16 punti nella prima metà di gara e dopo in pausa fino alla tripla decisiva scoccata nel finale).

La prossima domenica la Pallacanestro Trieste 2004 sarà impegnata a Ravenna contro l’OraSì, per cercare di cancellare lo zero dalla casella delle vittorie in trasferta.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallacanestro Trieste 2004-Centrale del Latte Brescia 80-81: il resoconto della partita.

TriestePrima è in caricamento