Venerdì, 24 Settembre 2021
Sport

Pallacanestro Trieste 2004-Givova Napoli 87-68. La cronaca.

22.20 - Il resoconto della vittoria biancorossa contro la formazione campana.

Davanti a 2700 spettatori la Pallacanestro Trieste si aggiudica la prima di cinque partite importanti per cercare di raggiungere un posto in griglia playoff, obiettivo senz’altro non preventivato ad inizio stagione.  Contro una formazione campana con evidenti problemi di rotazione, Trieste ha potuto invece ruotare i propri giocatori, schierando tutti e dodici i giocatori a disposizione di coach Dalmasson. Partita sufficiente per Grayson ed Holloway mentre solita prestazione convincente per Tonut (21 punti e 5 assist); buona intensità difensiva da Coronica (4 punti, 4 rimbalzi offensivi e 2 palle recuperate) e Fossati (8 punti). 11 punti per Candussi, che ha alternato buone iniziative con banali palle perse. Per gli ospiti 19 punti e 14 rimbalzi di Allegretti, 16 punti di un positivo Traini ed infine 12 punti di Brkic, decisamente non in serata (5/15 da due e 0/6 da tre). Con questa vittoria la Pallacanestro Trieste 2004 consolida l’ottavo posto in classifica, a due punti dalla Moncada Agrigento, squadra che i biancorossi sfideranno in Sicilia domenica prossima. Un colpaccio esterno potrebbe consentire a Carra & soci di fare un decisivo passo verso i playoff.

PRIMO QUARTO

Trieste parte con Coronica, Tonut, Grayson, Candussi e Carra; Napoli risponde con Malaventura, Allegretti, Ganeto, Traini e Brkic. Rompe il ghiaccio una tripla (non di tabella) di Coronica. Napoli mette la testa avanti con Allegretti e Malaventura, approfittando di due errori da sotto di Candussi, ma il lungo triestino si rifà subito con due punti da sotto ed una successiva tripla che dà il via ad un break di 12-0 per Trieste. Napoli blocca la fuga di Trieste con un libero di Sabbatino con il rimbalzo e canestro di Brkic sull’errore dalla lunetta dello stesso Sabbatino. Alla tripla di Tonut risponde Brkic con due punti ed il periodo si chiude con Trieste avanti 22-13.

SECONDO QUARTO

I ragazzi di Dalmasson mantengono l’inerzia della partita nei primi minuti del quarto, con Carra che segna in entrata e si procura un libero supplementare che realizza, Prandin che segna la bomba e Marini, positivo dalla media distanza con quattro punti. A questo punto i biancorossi perdono lucidità, forse convinti di aver già la partita in cassaforte: gli azzurri campani ci credono e ricuciono lo svantaggio con un parziale di 13-2 firmato soprattutto da Traini (suoi 6 punti in questo scorcio di partita). Ai due punti di Candussi rispondono gli ospiti con quattro punti dalla linea della carità, rispettivamente di Allegretti e Traini e la rimonta è pressochè completata: le due squadre vanno a riposo con i biancorossi avanti di un solo punto (38-37).

TERZO QUARTO

Trieste ritorna sul parquet con un altro spirito: ritorna la pressione vista nella prima parte dell’incontro. Holloway segna da sotto e, dopo un solo libero realizzato da Traini, Grayson e Carra con due triple danno l’avvio alla nuova accelerazione dei biancorossi che, dopo i due punti di Ganeto, confezionano un decisivo break di 20-0 condito con le tre schiacciate di Holloway e le triple di Grayson e Tonut che porta Trieste al massimo vantaggio (66-40). Reazione di Napoli con un parziale di 9-0 ma una tripla nel finale di quarto, ancora di Tonut, chiude il periodo con i ragazzi di Dalmasson avanti 69-49.

QUARTO QUARTO

Nel quarto quarto si fa notare Fossati, autore di 8 punti con 3/3 al tiro e due rimbalzi in attacco. Trieste controlla Napoli, concedendo forse qualche rimbalzo offensivo - e qualche secondo tiro - di troppo. A 1.27 minuti dalla fine c’è gloria anche per i giovanissimi Matteo Norbedo e Michael Venturini: volitivo il primo con due rimbalzi difensivi catturati e due tentativi al tiro; un po’ timoroso il secondo nel tentare la via del canestro. Alla fine applausi per i biancorossi da parte del soddisfatto pubblico del PalaTrieste.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallacanestro Trieste 2004-Givova Napoli 87-68. La cronaca.

TriestePrima è in caricamento