Domenica, 21 Luglio 2024
Sport

Pallacanestro Trieste 2004-Manital Torino 73-66: la cronaca della bella vittoria triestina.

20.00 - la vittoria convincente dei ragazzi di Dalmasson nei confronti della terza forza del campionato.

Davanti ai 4350 spettatori del PalaTrieste ed i ai telespettatori di Sky , la Pallacanestro Trieste dimostra ancora una volta di voler conquistare i play-off, obiettivo che anche il più ottimista dei tifosi biancorossi non avrebbe contemplato. Questa volta è la corazzata Manital Torino ad affondare sotto i colpi di Holloway, Tonut, ma anche dalle bombe di Coronica di Grayson e dalla buona difesa di Candussi e Marini. A cinque partite dal termine i ragazzi di Dalmasson mantengono il settimo posto in classifica.

PRIMO QUARTO

Trieste parte con Tonut, Grayson, Candussi, Carra ed Holloway; Torino risponde con Giachetti, Mancinelli, Fantoni, Lewis e Miller. Squadre schierate con  difesa individuale: biancorossi imprecisi in attacco e gli ospiti segnano due canestri con Miller e Fantoni. Trieste, con un parziale di 6-0 firmato Holloway, Carra e Tonut, mette la testa avanti e dopo il canestro di Fantoni, produce un parziale di 9-0 con tre triple “made in USA”: due consecutive di Grayson ed una di Holloway. Trieste mantiene il vantaggio di 9 punti e “doppia” gli ospiti con una tripla del positivo Marini, efficace anche in fase difensiva. Il canestro di Giachetti chiude il primo quarto con i biancorossi avanti 22-13.

SECONDO QUARTO

Inizio equilibrato con la coppia Tonut ed Holloway che ribatte ai punti realizzati da Gergati e Bruttini. A quattro minuti dal riposo lungo i biancorossi sono avanti 28-16. La squadra torinese, in meno di tre minuti ricuce lo strappo e va a riposo con lo svantaggio di tre punti con la tripla di Gergati. Squadre negli spogliatoi con vantaggio triestino 32-29.

TERZO QUARTO

Trieste rientra in campo con maggiore aggressività e riesce a riprendersi il vantaggio che aveva dilapidato negli ultimi minuti del secondo quarto. Hollowayu, Tonut e Candussi riportano Trieste a +11 (43-32), allungando fino al+13 al 04:18 dalla fine del periodo. Nel frattempo l’orologio dei 24 secondi, che funzionava a singhiozzo nei primi due quarti, si guasta definitivamente, costringendo il tavolo ad utilizzare le antiche palette segnatempo. A tal proposito curiosa una fase di gioco di Holloway che, palla in mano, alza lo sguardo verso l’orologio posizionato sopra il canestro avversario e, dopo una smorfia della serie “ma…non funziona!”, si alza dalla media distanza e la mette dentro. I ragazzi di Dalmasson, con una buona intensità difensiva mantiene un vantaggio tra gli otto e i dodici punti grazie ad un ispirato Holloway che stoppa, recupera rimbalzi in difesa e segna preziosi canestri in attacco, deliziando gli spettatori del PalaTrieste e quelli collegati con Sky affondando a canestro due “alley-oop” serviti dai compagni. Il terzo quarto si chiude 57-49.

QUARTO QUARTO

La Manital Torino prodiga il massimo sforzo per tentare di rientrare in partita ma i biancorossi sono concentrati in difesa; la tripla di Miller riporta i piemontesi a -5 (60-55) ma la squadra di coach Dalmasson infila tre bombe fondamentali con Coronica, Tonut ed Holloway. A 3.13 Marini fa 1 su 2 ai liberi e tiene i piemontesi a -13  (72-59).  Dopo i liberi di Fantoni, Marini la Pallacanestro Trieste fa scorrere il cronometro: Marini si procura altri due liberi ma anche in questa occasione fa 1 su 2. Torino non riesce a pungere in attacco ed il tempo scorre. A 37 secondi dalla fine standing ovation per Holloway, che assieme a Carra, lasciano il posto ai giovanissimi Boniciolli e Norbedo. Giacchetti segna una tripla ma ormai non c’è tempo. Nei secondi finali i due tiri di Boniciolli escono. Trieste vince 73-66, ricevendo gli applausi del caloroso pubblico triestino.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallacanestro Trieste 2004-Manital Torino 73-66: la cronaca della bella vittoria triestina.
TriestePrima è in caricamento