rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Sport

Pallacanestro Trieste-Basket Veroli 81-62. La cronaca.

00.20 - Il resoconto della convincente vittoria della Pallacanestro Trieste.

Dopo la netta sconfitta di domenica scorsa a Casale Monferrato, la Pallacanestro Trieste ha sfoderato una prestazione difensiva degna di nota che ha imbrigliato la squadra ciociara, capace di realizzare solamente 62 punti, di cui 8 negli ininfluenti minuti finali. Gli ospiti sono rimasti in partita nei minuti iniziali ma hanno subito un primo break biancorosso nel corso del primo periodo, vantaggio che si è ampliato nel secondo quarto, chiuso dai ragazzi di Dalmasson con 17 punti di vantaggio (47-30). Veroli ha cercato di rientrare nel terzo quarto e con un parziale di 17-6 è arrivato fino al -11 (58-47). I giovani ragazzi guidati da Dalmasson sono stati bravi a gestire la situazione nell’ultimo periodo e, grazie all’apporto dei due coloured Grayson ed Holloway e del “nostro” Tonut, hanno saputo reagire e riportarsi avanti fino al +27 (81-54); nei minuti finali, con i giovanissimi Matteo Norbedo e Michael Venturini ad assaporare la Lega2 Gold, la squadra laziale è riuscita a recuperare nel punteggio, fino al – 19 finale (81-62).

PRIMO QUARTO

Rompe il ghiaccio Tonut con una tripla, Veroli risponde con un canestro più libero supplementare di Wojciechowski. Prima parte del periodo equilibrata. I ragazzi di Dalmasson producono un parziale di 12-2 con Tonut, Candussi e quattro punti consecutivi di Holloway. Trieste chiude il periodo avanti di 8 punti (22-14)

SECONDO QUARTO

Holloway e Tonut tengono lontani i ciociari, che riescono a recuperare con Legion fino al -9 (30-21). Nel finale di periodo, grazie ai canestri di Holloway e Grayson, i biancorossi vanno a riposo con un buon vantaggio (47-30).

TERZO QUARTO

5-0 iniziale con tripla di Tonut e due punti di Holloway, i laziali rispondono con identico parziale ma è ancora Trieste a confezionare 6 punti consecutivi con Carra ed i “soliti” Tonut e Holloway. Veroli stringe i denti mettendo in difficoltà i biancorossi: break esterno di 12-1 e partita quasi riaperta; alla fine del terzo quarto Trieste ancora avanti di 12 (59-47).

QUARTO QUARTO

Trieste riparte bene con Tonut ed Holloway ma Veroli tiene ancora; il break decisivo a metà del periodo: 16 a 2 per i ragazzi di Dalmasson e gara chiusa a tre minuti dalla fine. Sugli spalti il pubblico intona “Viva l’A e po’ bon” e tributa la meritata "standing ovation" a Tonut e Holloway, protagonisti assoluti dell’incontro. Nei minuti finali i laziali rientrano nel punteggio fino al finale +19 per Trieste (81-62).

I tabellini parlano di un netto predominio di Trieste sotto le plance (40-27); 27 punti di Tonut e 25 di Holloway (con 18 rimbalzi catturati). Buona prestazione anche per Grayson, che ha realizzato 10 punti e dispensato 6 assist.

Un’iniezione di fiducia per la giovane squadra biancorossa, già con il pensiero all’impegnativa trasferta di mercoledì prossimo in terra siciliana, dove incontrerà il Basket Barcellona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallacanestro Trieste-Basket Veroli 81-62. La cronaca.

TriestePrima è in caricamento