menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pallacanestro Trieste-Bitumcalor Trento: la Cronaca

Per la ventinovesima giornata del campionato di basket – Divisione Nazionale A va in scena al Palachiarbola lo scontro al vertice della divisione Nord Est fra l’Acegas-Aps di Trieste e la Bitumcalor di Trento. I trentini sono al primo posto in...

Per la ventinovesima giornata del campionato di basket - Divisione Nazionale A va in scena al Palachiarbola lo scontro al vertice della divisione Nord Est fra l'Acegas-Aps di Trieste e la Bitumcalor di Trento. I trentini sono al primo posto in classifica con 38 punti e precedono Trieste di due punti. La gara d'andata fu vinta da Trento per soli due punti (65-63) per cui si prevede un incontro combattuto, un assaggio di playoff promozione.

Anche in questa occasione il pubblico di Chiarbola dovrà perciò contribuire ad accompagnare i ragazzi di Dalmasson verso una vittoria che potrebbe significare - nel caso di scarto maggiore di due punti - primo posto nella Divisione Nord-Est.

PRIMO QUARTO
Il primo canestro dell'incontro è una tripla di Gandini ma Trento risponde con un parziale di 6-0 ma Trieste si riavvicina con i canestri di Zaccariello e Moruzzi. I triestini soffrono la difesa di Trento, sbagliano qualche tiro e consentono alla Bitumcalor di allungare fino al +5 (11-16) ma alla fine del periodo Moruzzi con una tripla riporta in parità le due squadre (18-18).

SECONDO QUARTO
Partono bene i biancorossi con un parziale di 7-0 grazie ai canestri di Maganza, Moruzzi e la tripla di Carra. Dopo circa 2 minuti la partita viene sospesa per un paio di minuti a causa di un malore di una delle cronometriste che viene accompagnata in infermeria. La sosta non deconcentra però i ragazzi di Dalmasson che piazzano un devastante parziale di 22-3 e vincono il quarto 31-6 con 9 su 10 al tiro da due e 3 su 6 al tiro da tre. A metà incontro Trieste è avanti di 25 (49-24).

TERZO QUARTO
La Pallacanestro Trieste risente un po' dello sforzo messo in campo nel secondo quarto e perde qualche pallone di troppo. Trento però non riesce a recuperare nel punteggio ed i triestini controllano con una buona difesa il periodo che si chiude con i biancorossi ancora avanti di 24 punti (65-41).

QUARTO QUARTO
Gli ospiti producono il massimo dello sforzo con due triple del triestino Spanghero a cui risponde Maganza da sotto. I canestri di Forray e Santarossa riportano Trento a -16 (67-51); il pubblico triestino incita i propri beniamini che producono un ulteriore break di 17-5 per il +28 (84-56). Dalla curva risuona uno slogan che non si sentiva da tempo: "torneremo in serie A" . I due punti di Zaccariello e i due liberi finali di Ferraro fissano il punteggio sul 91-60 e Trieste finisce con la palla in mano ed il pubblico di Chiarbola tutto in piedi per tributare un caloroso applauso ai ragazzi di Dalmasson che, grazie a questa larga vittoria, raggiungono Trento in testa la classifica, con il vantaggio negli scontri diretti.
Per i triestini i migliori sono stati Carra e Maganza con 16 punti (8 su 11 al tiro per il lungo triestino); buona la prova di Zaccariello ma tutta la squadra è andata a punti e ciascun giocatore ha contribuito a questa importante vittoria. Sabato 10 marzo insidiosa trasferta per la Pallacanestro Trieste ad Omegna, contro la squadra più forte di tutti i gironi. Ma, dopo questa limpida prestazione contro Trento, i ragazzi di Dalmasson possono dare filo da torcere anche alla Paffoni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Brodo brustolà", antica ricetta della tradizione contadina triestina

social

Porzina con senape e kren: la ricetta della tradizione triestina

social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento