Giovedì, 16 Settembre 2021
Sport

Pallacanestro Trieste-Gzc Veroli 62-74. La Cronaca

Davanti a circa 2500 spettatori i biancorossi guidati da Dalmasson non riescono ad avere la meglio su una quadrata GZC Veroli che ha ben saputo imbrigliare la squadra triestina, vincendo con merito l’incontro. Arbitraggio insufficiente che non...

Davanti a circa 2500 spettatori i biancorossi guidati da Dalmasson non riescono ad avere la meglio su una quadrata GZC Veroli che ha ben saputo imbrigliare la squadra triestina, vincendo con merito l'incontro. Arbitraggio insufficiente che non ha sanzionato con il fallo antisportivo alcuni interventi piuttosto duri della difesa ospite.

PRIMO QUARTO

La squadra triestina schiera nel quintetto iniziale Hoover, Harris, Diliegro, Carra e Coronica; inizio con errori in attacco da parte di entrambe le squadre; il punteggio rimane congelato sul 4-6 per un paio di minuti e poi sono gli ospiti con un parziale di 5-0 a tentare l'allungo: Trieste riesce a ricucire e tornare in parità. Ruzzier, con un canestro sulla sirena tiene i biancorossi a -2 (15-17).

SECONDO QUARTO

I ragazzi di Dalmasson sono imprecisi al tiro e perdono anche qualche pallone di troppo, consentendo alla squadra ciociara un allungo fino al +11 (19-30); i biancorossi hanno una positiva reazione e con Candussi e soprattutto Hoover (sette punti consecutivi di Ryan) riescono a recuperare fino al -2, chiudendo il secondo quarto a ridosso degli avversari (30-34).

TERZO QUARTO

Trieste cerca di ribaltare l'inerzia della partita ma non riesce a rientrare sulla squadra ospite che mantiene sempre un vantaggio minimo che nel finale di periodo riesce ad ampliare grazie soprattutto alla coppia Carenza/Sanders. All'inizio dell'ultimo minuto del periodo infortunio piuttosto serio a Mastrangelo, costretto ad uscire in barella; alla fine dell'incontro si è fortunatamente rivisto in piedi ma saranno necessari accertamenti radiologici per verificare lo stato di salute della guardia biancorossa. Il periodo si chiude con gli ospiti avanti 55-47.

QUARTO QUARTO

Il pubblico triestino si attende una fiammata di orgoglio da parte dei ragazzi di Dalmasson ma purtroppo questa non arriva; la squadra laziale controlla senza eccessivi affanni l'incontro grazie alle realizzazioni di Sanders, Samuel e Blizzard. La tripla di Samuels a 1.14 dalla fine chiude definitamente la contesa: il tempo residuo è quello che negli Stati Uniti viene definito "garbage time". L'ormai inutile tripla di Ruzzier fissa il risultato finale: 74-62 per gli ospiti.

Miglior marcatore per Trieste Harris con 14 punti, seguito da Hoover con 13; partita in chiaroscuro per Diliegro: 12 punti e 9 rimbalzi ma anche 5 palle perse. Per gli ospiti 15 punti per Samuels e 13 per Casella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallacanestro Trieste-Gzc Veroli 62-74. La Cronaca

TriestePrima è in caricamento