Mercoledì, 29 Settembre 2021
Sport

Pallacanestro Trieste Soccombe in Sicilia: 87-80

Un'altra partita in trasferta si conclude all'overtime per Trieste che, a differenza di quanto accaduto a Imola, non riesce a strappare la vittoria in terra siciliana: finisce 87-80 per la Lighthouse dopo un tempo supplementare, con 45 minuti...

Un'altra partita in trasferta si conclude all'overtime per Trieste che, a differenza di quanto accaduto a Imola, non riesce a strappare la vittoria in terra siciliana: finisce 87-80 per la Lighthouse dopo un tempo supplementare, con 45 minuti vibranti giocati sul parquet del "PalaIlio" che hanno premiato la formazione arrivata più fresca proprio nell'extra-time.
La compagine di Eugenio Dalmasson ha lottato dall'inizio alla fine, conquistando anche qualche buon vantaggio lungo il corso del match, riuscendo a impattare alla fine dei tempi regolamentari ma spegnendosi poi nel corso dei cinque minuti aggiuntivi. Si registrano tanti errori al tiro in avvio di sfida, da ambo le parti: Trieste si iscrive a referto con il gioco da tre punti di Diliegro, recuperato nelle ultime ore dopo lo stiramento al polpaccio, Trapani risponde con le realizzazioni di Baldassarre.
C'è molto equilibrio tra le due formazioni nel corso della prima frazione, sino al momento in cui i padroni di casa si accendono in attacco e accelerano sul +7 (22-15, con bomba nel finale di quarto da parte del triestino Bossi).
Trieste, con mediocri percentuali dal campo prodotte nei primi dieci minuti, riesce in prima battuta a rintuzzare parte del gap grazie a Mastrangelo (cinque punti consecutivi per il 24-22). Baldassarre riaccende il motore siciliano con tre tiri liberi, per una Lighthouse che torna nuovamente al massimo vantaggio sul 31-24, è quindi il duo Candussi-Hoover a rimettere le cose a posto per Trieste, in vantaggio di una lunghezza al 17' dopo il break di 8-0. Trapani riesce infine a chiudere sul +1 alla pausa lunga, con i liberi realizzati da Ferrero (37-36).

Harris e Diliegro danno il primo sussulto giuliano in avvio di terzo quarto (37-40), mentre Tonut (alla fine miglior marcatore biancorosso con 19 punti) e Hoover sono caldissimi dalla linea dei 6 metri e 75. Trapani si blocca, Trieste va sul +8 (42-50) e mantiene il vantaggio grazie alle realizzazioni imbucate dal perimetro: i siciliani si riavvicinano sino a -4 (fallendo però qualche tiro libero di troppo) mentre è Fossati allo scadere della penultima frazione a regalare il 51-57 per gli ospiti.
I biancorossi tornano nuovamente al massimo vantaggio di otto lunghezze sin lì accumulato ancora con Fossati, nei minuti successivi è poi Baldassarre a tentare di agganciare nuovamente gli avversari (57-59).
Tonut fa respirare la propria squadra con due realizzazioni di fila, ma è Parker a impattare a quota 66 a 120'' dalla fine. Si arriva in volata, Renzi e Baldassarre sembrano chiudere anticipatamente la pratica sul +3, ma sono i liberi di Hoover e soprattutto il canestro a fil di sirena da parte di Harris (dopo l'1/2 di Renzi dalla linea della carità) a regalare il 72 pari e il conseguente overtime per Trieste.

Nell'extra-time, i biancorossi sono costretti a subìre sin da subito la veemenza siciliana: Trapani va sul +7 in meno di due minuti con Lowery e Ferrero, mantenendo l'inerzia della gara sino alla fine. I giuliani provano l'ultimo assalto con Hoover e Carra, ma sono costretti alla resa nel finale del match.

Lighthouse Trapani-Pallacanestro Trieste 2004 87-80 d.t.s. (22-15, 37-36, 72-72)

Lighthouse Trapani: Renzi 13, Bartoli n.e., Lowery 12, Baldassarre 18, Bossi 5, Rizzitiello 5, Ianes, Tabbi n.e., Parker 19, Ferrero 15. All. Lardo


Pallacanestro Trieste 2004: Hoover 14, Fossati 7, Tonut 19, Harris 9, Mastrangelo 5, Ruzzier 2, Diliegro 8, Candussi 7, Carra 9, Urbani. All. Dalmasson

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallacanestro Trieste Soccombe in Sicilia: 87-80

TriestePrima è in caricamento