rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Testa alla prossima

Alla Pallamano Trieste non bastano Hrovatin e Stojanovic, la capolista Fasano è troppo forte

Grande impegno da parte dei biancorossi che perdono contro la prima in classifica. Sguardo al match contro Bressanone

Si interrompe sul campo della Junior Fasano la serie positiva dei biancorossi che in terra pugliese hanno ceduto il passo al cospetto della capolista per 25-20.
Sono i padroni di casa a sbloccare il tabellone con Angiolini e Jarlstam (2-0 al 6'), dalla parte opposta Trieste si rimette in carreggiata grazie alla rete del pari siglata in contropiede da Aldini (2-2 all'8). Il match rimane equilibrato sino a metà frazione (5-4 al 15') quando i padroni di casa trovano un parziale di 3-0 (8-4 al 20') utile a tentare la fuga. Trieste, con il giovane Stojanovic, tenta di ricucire in parte lo strappo (9-6 al 24') ma è la Junior a mantenere il pallino del gioco tanto da chiudere il primo tempo avanti di 5 lunghezze (12-7).

Il secondo tempo

Al rientro dagli spogliatoi Trieste prova a scuotersi ma dinanzi a se trova l'esperto Fovio, in versione saracinesca, a limitare le folate biancorosse con capitan Visintin a fornire l'ultima flebile possibilità di riaprire (18-13 al 44') una sfida che con il passare dei minuti pende sempre più a favore di Fasano che a 8' dal termine trova il massimo vantaggio (23-14 al 52'). Le reti, nei minuti finali, di Stojanovic, Radojkovic e Nocelli consentono al Trieste di rendere il passivo meno amaro (25-20). Queste le parole del direttore sportivo Oveglia: “Ho visto grande impegno da parte di tutto il gruppo nell'affrontare la capolista. Devo dire che la partita è stata preparata bene, purtroppo l'abbiamo persa in attacco concedendo troppe parate al “solito” Fovio. Senza dubbio va elogiata la nostra difesa e la buona prestazione di Hrovatin e Stojanovic. Trieste ha dimostrato comunque di esserci, ora guardiamo subito avanti preparando nel miglior modo possibile la sfida di sabato prossimo contro il Brixen”.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla Pallamano Trieste non bastano Hrovatin e Stojanovic, la capolista Fasano è troppo forte

TriestePrima è in caricamento