Martedì, 15 Giugno 2021
Sport

Pallamano Trieste, a Pressano la prima sconfitta stagionale

Principe: nonostante la battuta d'arresto dovuta ai numerosi infortuni rimane la consapevolezza di poter fare bene

La sconfitta della Principe nel big match di sabato scorso a Lavis contro il Pressano decisa solamente a 2' dalla fine merita alcune considerazioni che vanno approfondite.

La squadra, largamente rimaneggiata causa l'infortunio di Michele Oveglia (frattura al terzo metacarpo della mano destra, ne avrà per circa un mese) e di Pernic non al top della condizione (stiramento al muscolo laterale intercostale avvenuta durante la vigilia della partita) come i rientranti Cosic e Di Nardo (dolore alla spalla) accompagnata dalle assenze di lungo corso di Udovicic e Dovgan, ha reagito all'emergenza grazie alla forza di un gruppo che non ha mai mollato sostenuto da un super Postogna tra i pali e di un capitan Visintin sempre più leader in campo a impostare le manovre di gioco con Anici nella ripresa a siglare reti importanti nel tenere i giuliani a contatto dei trentini, reduci la settimana precedente da una storica vittoria sul campo dei vice campioni d'Italia del Bolzano.

Il rammarico di aver solo sfiorato l'impresa (nonostante la situazione penalizzante dovuta ad assenze e infortuni) rimane visto che in varie occasioni i giuliani non hanno saputo sfruttare alcune situazioni favorevoli, ma c'è la consapevolezza che Trieste, al completo, in questa stagione può giocarsela con tutte le formazioni del torneo regalando tante soddisfazioni ai propri sostenitori già a partire dalla prossima gara interna dove al PalaChiarbola sarà di scena il Mezzocorona, un'eventuale vittoria degli uomini di coach Hrvatin, ottimo il lavoro svolto dal tecnico sloveno, rilancerebbe ulteriormente la Principe nei piani alti della massima divisione nazionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallamano Trieste, a Pressano la prima sconfitta stagionale

TriestePrima è in caricamento