Mercoledì, 16 Giugno 2021
Sport

Pallanuoto, A1 maschile: alla "Bianchi" la Pro Recco batte Trieste (5-18)

L’allenatore alabardato Andrea Brazzatti: «Abbiamo fatto bene un paio di cose, su altri aspetti del gioco c’è ancora da lavorare. Ma nel complesso sono abbastanza soddisfatto della prestazione»

Tutto (ovviamente) come da pronostico alla “Bruno Bianchi”. Nella dodicesima e penultima giornata di ritorno del campionato di serie A1 maschile, la Pallanuoto Trieste è stata battuta dalla Pro Recco campione d’Italia in carica per 5-18. «Contro una corazzata simile è impossibile fare di più – spiega a fine match l’allenatore alabardato Andrea Brazzatti – per noi questa è stata un’altra partita di avvicinamento ai play-out. Abbiamo fatto bene un paio di cose, su altri aspetti del gioco c’è ancora da lavorare. Ma nel complesso sono abbastanza soddisfatto della prestazione».

I fuoriclasse liguri fanno subito pesare tutto il loro enorme talento. Nei primi 90’’ di gara vanno a segno due volte Di Fulvio e Ivovic (0-3). L’universale montenegrino firma anche lo 0-4, poi Vico batte Tempesti con una splendida colomba dalla posizione di centroboa: 1-4 alla fine del primo periodo. In apertura di secondo periodo si sblocca anche il campione olimpico in carica Filipovic (1-5 in superiorità), Bodegas scrive 1-6 e Ivovic su rigore insacca l’1-7. La Pallanuoto Trieste prova comunque a pungere e Gogov da otto metri trova l’angolo giusto (2-7). Caliogna e Aicardi da boa realizzano il 2-9 e poi di nuovo Gogov con un pregevole diagonale in superiorità numerica fissa il risultato sul 3-9 di metà gara. Nel terzo periodo segna solo la Pro Recco, che grazie alle doppiette di Molina e Di Fulvio scappa sul 3-13. Dopo 30’’ di gioco nella quarta frazione il solito Di Fulvio mette in porta il 3-14 (in superiorità). Trieste risponde con una bellissima conclusione di Mezzarobba da quasi 10 metri, il pallone si spegne proprio sotto l’incrocio dei pali per il 4-14. Una tripletta di Figari e un gol di Aicardi valgono il 4-18 per gli ospiti. L’ultima parola però è alabardata, con Giacomini che in superiorità numerica fissa il risultato sul definitivo 5-18. Sabato prossimo – 19 maggio – ultimo turno di regular-season, la Pallanuoto Trieste renderà visita alla Lazio. Poi tutti a Siracusa per i play-out salvezza.

PALLANUOTO TRIESTE – PRO RECCO 5-18 (1-4; 2-5; 0-4; 2-5)
PALLANUOTO TRIESTE: Oliva, Podgornik, Petronio, Ferreccio, Giorgi, Giacomini 1, Gogov 2, Mladossich, Vico 1, Spadoni, Blazevic, Mezzarobba 1, Persegatti. All. Brazzatti
PRO RECCO: Tempesti, Di Fulvio 5, Caliogna 1, Bruni, Molina 2, Bodegas 1, Ivovic 3, Figari 3, Filipovic 1, Aicardi 2, Gitto, Volarevic. All. Vujasinovic Arbitri: L. Bianco e Nicolosi
NOTE: nessuno uscito per limite di falli; superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 2/6, Pro Recco 5/6 + 1 rigore; spettatori 300 circa

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallanuoto, A1 maschile: alla "Bianchi" la Pro Recco batte Trieste (5-18)

TriestePrima è in caricamento