menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pallanuoto a2 Maschile: niente Sorpasso per Trieste. Il Como Vince e Conserva il Primato

Niente sorpasso.Nella 7° giornata di ritorno del campionato di serie A2 maschile, infatti, la Pallanuoto Trieste cade sul campo della capolista Como (8-7 il risultato finale). Non cambia quindi la classifica, anche se adesso i lombardi scappano...

Niente sorpasso.
Nella 7° giornata di ritorno del campionato di serie A2 maschile, infatti, la Pallanuoto Trieste cade sul campo della capolista Como (8-7 il risultato finale).
Non cambia quindi la classifica, anche se adesso i lombardi scappano sul +4 rispetto alla compagine alabardata, un vantaggio che a 4 turni dal termine della regular season appare piuttosto consistente.
Si fa sotto intanto il Quinto, che batte il Brescia e appaia a quota 39 la Pallanuoto Trieste.
Attenzione anche al Chiavari, che supera come da pronostico il Torino 81 e sale a 37 punti in classifica.
Insomma, i piazzamenti per i play-off saranno decisi dalle ultime 4 giornate dalla stagione regolare. Tutto può ancora accadere. La cronaca.
Avvio di gara equilibrato, entrambe le squadre accusano un po' di tensione e fanno fatica ad esprimere apprezzabili manovre offensive.

Il Como sblocca la situazione con Busilacchi, il pareggio degli alabardati arriva proprio allo scadere del 1° periodo grazie a capitan Giorgi, che insacca l'1-1 in situazione di superiorità numerica.

Nel 2° periodo però i lombardi padroni di casa prendono decisamente il controllo del match e scappano sul 3-1 grazie alle reti di Gaffuri (con l'uomo in più) e dello slovacco Hrosik. Si va al cambio di campo con una Pallanuoto Trieste in affanno soprattutto in fase offensiva. In apertura di 3° periodo il Como vola sul 4-1 con Pagani, ma sotto di 3 reti arriva finalmente la reazione della squadra di Marinelli. Ci pensa il solito Giorgi a rimettere in scia gli ospiti (4-2 in situazione di superiorità), poi Giacomini finalizza un altro uomo in più per la rete che vale il 4-3. Gara praticamente riaperta, anche in virtù degli scoppiettanti ultimi secondi del 3° periodo, che vedono prima il Como riportarsi sul +2, poi Petronio allo scadere fissa il risultato sul 5-4.
E' finale in volata.
Il pari della Pallanuoto Trieste (5-5) arriva immediato in apertura di 4° periodo e lo sigla Krstovic, fino a quel momento un po' in ombra. La gara sembra sul punto di cambiare padrone ma il Como torna in vantaggio con Cesini a 5' dalla sirena finale. Gli alabardati gestiscono un importante possesso in superiorità numerica, ma non riescono nemmeno ad andare al tiro. Gli ultimi 120'' sono vietati ai deboli di cuore. Hrosik infila il 7-5 su tiro di rigore, sul ribaltamento di fronte altro rigore, questa volta per gli alabardati, e capitan Giorgi scrive 7-6. Ma non è finita: gli arbitri sanzionano un fallo di Petronio con un altro tiro dai 5 metri, Hrosik insacca l'8-6 a 1'30'' dalla fine e questa volta sembra davvero finita. La Pallanuoto Trieste non demorde, a 58'' Giacomini sigla l'8-7 in superiorità numerica e ci sarebbe anche il tempo per cercare un clamoroso aggancio. Gli alabardati ci provano con coraggio, ma il (meritato) pareggio non arriva.
"Niente drammi - afferma al termine della partita il direttore sportivo della Pallanuoto Trieste Andrea Brazzatti - abbiamo perso sul campo della squadra in testa alla classifica, il risultato ci può anche stare. La squadra ha preparato benissimo la partita e ha anche giocato con la giusta intensità. Oggi, e sottolineo oggi, il Como è stato più bravo e più cinico rispetto a noi in alcune situazioni. Siamo partiti un po' troppo nervosi, poi sotto di 3 gol con il solito carattere abbiamo anche recuperato. Sono comunque soddisfatto dalla prestazione, guardiamo avanti". La stagione, infatti, non finisce certo in Lombardia.

COMO - PALLANUOTO TRIESTE 8-7 (1-1; 2-0; 2-2; 3-4)
COMO: Caprani, Caramaschi, Pasetti, Susak, Busilacchi 1, Ferraris 1, Hrosik 3, Tedeschi, Gragnani, Pagani 1, Gaffuri 1, Cesini 1, Pellegatta. All. Piccardo
PALLANUOTO TRIESTE: Jurisic, Vitiello, Petronio 1, F. Ferreccio, A. Giorgi 3, Krstovic 1, Verh, Covi, Namar, Henriques Berlanga, Spadoni, Lagonigro, Giacomini 2. All. Marinelli
Arbitri: Rovida e Sgarra
NOTE: usciti per 3 espulsioni Pasetti (C) e Cesini (C) nel 4° periodo; superiorità numeriche Como 2/8 + 2 rigori; Pallanuoto Trieste 5/9 + 1 rigore; spettatori 400 circa

Gli altri risultati (7° giornata di ritorno): Andrea Doria - President Bologna 12-9, Lavagna 90 - Plebiscito Padova 10-9, Sc Quinto - Pallanuoto Brescia 8-7, Chiavari - Torino 81 12-7, Rn Imperia - Rn Sori 12-9
La classifica: Como 43, Pallanuoto Trieste 39, Sc Quinto 39, Chiavari 37, Pallanuoto Brescia 27, Rn Imperia 27, Rn Sori 21, Lavagna 90 21, President Bologna 20, Torino 81 16, Plebiscito Padova 11, Andrea Doria 11

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Festa della mamma: origini e curiosità

social

Giro d'Italia 2021: tre le tappe in Friuli Venezia Giulia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento