menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pallanuoto Femminile a2: Vincono le Orche Travolgendo il Mestrina, Triestine Solitarie al secondo Posto

Riscatto immediato. Nella 7° giornata del campionato di serie A2 femminile la Pallanuoto Trieste ha travolto alla Bruno Bianchi la Mestrina per 17-7, archiviando così il passo falso di Prato della scorsa settimana. E' stato un derby del Triveneto...

Riscatto immediato. Nella 7° giornata del campionato di serie A2 femminile la Pallanuoto Trieste ha travolto alla Bruno Bianchi la Mestrina per 17-7, archiviando così il passo falso di Prato della scorsa settimana.

E' stato un derby del Triveneto senza storia, dominato in lungo e in largo dalle "orche", che non hanno dato scampo al fanalino di coda della classifica.

La Pallanuoto Trieste parte forte e dopo 3' di gioco nel 1° periodo è già avanti sul 2-0 grazie alle reti di Chiara Elmo e Marzia Di Giovanni, dopo una controfuga solitaria.

Sembra tutto facile per la compagine di casa ma la Mestrina reagisce subito, trascinata dalle giocate dell'ex Pallanuoto Trieste Martina Schiavon. Negli ultimi 2' del tempo le venete operano l'aggancio e poi arriva anche il sorpasso, siglato proprio dalla Schiavon. Le "orche" faticano, Erika Scialla sigla il gol del 3-3 proprio in chiusura del periodo, ma la Mestrina non molla e dopo 45'' di gioco del 2° tempo ancora l'ex Schiavon batte Bisconti per la rete del 3-4.

Lo svantaggio però galvanizza la squadra di casa, che stronca le ambizioni della Mestrina con un parziale devastante di 8-0 a cavallo del cambio di campo. Si scatena Anna Calamita, che sigla una tripletta e trascina la Pallanuoto Trieste al 6-4 di fine 2° periodo. La musica non cambia nemmeno dopo il mini-riposo, Erika Scialla e Roberta Colautti segnano a ripetizione e le "orche" volano fino all'11-4 a 2'55' dalla fine del 3° tempo.

Gara praticamente chiusa con largo anticipo, con la Mestrina incapace di abbozzare una minima reazione e Pallanuoto Trieste in totale controllo. Nel 4° periodo vanno in gol le giovanissime Francesca Rattelli (rigore trasformato con freddezza) e Priscilla Vidonis, con una bella conclusione mancina dall'angolo. Nel finale c'è gloria anche per Monica Cuperlo (in foto), subentrata a Claudia Bisconti tra i pali (altra prestazione di spessore per il numero 1 alabardato), e capace di neutralizzare un tiro di rigore. La festa è così completa, la marcia verso i play-off riparte alla grande.

PALLANUOTO TRIESTE - MESTRINA 17-7 (3-3; 3-1; 6-1; 5-2)

PALLANUOTO TRIESTE: Bisconti, Vidonis 1, R. Colautti 2, Scialla 3, Calamita 4, Di Giovanni 2, Elmo 2, Rattelli 1, Nuccio 1, Traverso, I. Colautti, Leone, Cuperlo. All. Krstovic

MESTRINA: Se. Milani, Bonamici 1, Peroni 1, Rizzo 1, Schiavon 2, Gottardo, Nencha 1, Si. Milani, Valotto, Bonelli, Tofanin 1, Pollis. All. Zaccaria

Arbitro: Ingannamorte di Trieste

ufficio stampa Pallanuoto Trieste

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Risi e bisi: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento