Mercoledì, 23 Giugno 2021
Sport

Pallanuoto, A1 maschile: niente da fare a Mompiano, la corazzata An Brescia supera Trieste (11-6)

Krstovic: «Bene soprattutto in fase difensiva»

Difficile fare di più contro i vice-campioni d’Italia. Nella sesta giornata di ritorno della serie A1 maschile, la Pallanuoto Trieste sfodera una buona prestazione ma a Mompiano l’An Brescia regola gli alabardati con il punteggio di 11-6. La squadra sponsorizzata Samer & Co. Shipping gioca bene soprattutto nei primi due tempi, quando ad un certo punto si ritrova avanti per 4-5. Poi però emerge il maggior talento dei padroni di casa. “Sono comunque abbastanza soddisfatto – spiega a fine gara l’allenatore della Pallanuoto Trieste Miroslav Krstovic – abbiamo retto bene in difesa e anche in attacco abbiamo prodotto qualche bella iniziativa. Poi alla lunga loro si sono dimostrati ovviamente più forti”.

Inizio di gara scoppiettante. Rizzo porta avanti il Brescia su rigore (1-0), Vico e Petronio ribaltano il risultato (1-2), poi il fuoriclasse montenegrino Janovic e il mancino della nazionale Nora firmano il controsorpasso bresciano (3-2). Dopo 4’ su ritmi forsennati, le squadre rifiatano e il primo periodo si chiude con i lombardi sul +1. Copione immutato nella seconda frazione. Giorgi dalla distanza impatta sul 3-3, subito dopo però Bertoli buca la difesa alabardata per il 4-3 casalingo. Gli alabardati comunque sono pienamente in partita. Petronio fulmina Morretti da 7 metri (4-4) e Gogov sigla il primo vantaggio ospite (4-5). Bovo corre ai ripari e manda tra i pali il titolare Del Lungo. Muslim in superiorità trova il 5-5 e dopo 5 gol in poco più di 4’ il ritmo un po’ cala. Con Del Lungo in porta però suona tutta un’altra musica per i vice-campioni d’Italia. L’estremo difensore della nazionale cala la saracinesca e in fase offensiva i lampi di classe dell’ex Vukcevic in superiorità numerica e del mancino Manzi spingono il Brescia sul 7-5 del cambio di campo.

Nella terza frazione arriva l’8-5 siglato da Nicholas Presciutti in superiorità, poi Guerrato scappa in controfuga e scrive 9-5. Trieste comunque non si arrende, ma sbatte ripetutamente contro le braccia di Del Lungo, che neutralizza anche un rigore a Gogov. In apertura di quarta frazione Guidi arrotonda sul 10-5. A 2’ dalla sirena capitan Giorgi spezza il lungo digiuno realizzativo alabardato con il gol del 10-6, l’ultima parola è del Brescia che con Guerrato (in superiorità) chiude i conti sul definitivo 11-6.

AN BRESCIA – PALLANUOTO TRIESTE 11-6 (3-2; 4-3; 2-0; 2-1)

AN BRESCIA: Del Lungo, Guerrato 2, C. Presciutti, Manzi 1, Guidi 1, Rizzo 1, Muslim 1, Nora 1, N. Presciutti 1, Bertoli 1, Janovic 1, Vukcevic 1, Morretti. All. Bovo

PALLANUOTO TRIESTE: Oliva, Podgornik, Petronio 2, Ferreccio, Giorgi 2, Giacomini, Gogov 1, Turkovic, Vico 1, Spadoni, Diomei, Mezzarobba, Persegatti. All. Krstovic

Arbitri: Carmignani e Navarra

NOTE: nessuno uscito per limite di falli; nel terzo periodo Del Lungo (B) ha parato un rigore a Gogov; superiorità numeriche An Brescia 5/11 + 1 rigore, Pallanuoto Trieste 0/1 + 1 rigore; spettatori 200 circa

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallanuoto, A1 maschile: niente da fare a Mompiano, la corazzata An Brescia supera Trieste (11-6)

TriestePrima è in caricamento