Sport

Pallanuoto, serie A2 maschile: alla Bianchi il derby del Triveneto tra Trieste e Padova

Sabato 21 febbraio, nella prima giornata di ritorno del campionato di serie A2 maschile, la capolista Pallanuoto Trieste ospita alla Bruno Bianchi (si gioca alle ore 18.30) il Plebiscito Padova, in piena zona play-out

E' una sfida che non ha bisogno di presentazioni. Sabato 21 febbraio, nella prima giornata di ritorno del campionato di serie A2 maschile, la Pallanuoto Trieste ospita alla Bruno Bianchi (si gioca alle ore 18.30) il Plebiscito Padova. Insomma, è tutto pronto o quasi per l'ennesima edizione del derby del Triveneto, un confronto che in questi anni ha sempre riservato emozioni e colpi di scena.

Le due squadre arrivano al match della Bruno Bianchi in situazioni di classifica radicalmente diverse: in testa, e con un bel vantaggio sulle dirette rivali, la Pallanuoto Trieste, in piena zona play-out il Plebiscito Padova. Ma attenzione, il derby spesso ha ribaltato pronostici, e le differenze tecniche - in partite così sentite - alle volte proprio non emergono. ”Arriviamo a questo confronto in buone condizioni - spiega l'allenatore della Pallanuoto Trieste Stefano Piccardo - ma perfettamente consapevoli delle difficoltà che incontreremo. Il derby sfugge ad ogni previsione, poi il Padova è una buona squadra, molto organizzata, con alcune individualità di spicco, che predilige un gioco aggressivo e in velocità, e per caratteristiche è molto simile a noi". Il tecnico ligure ha già chiaro in mente il piano tattico del match: "Sarà decisivo il nostro atteggiamento in fase difensiva. Dobbiamo concedere pochi gol in situazione di uomini pari e contenere meglio di quanto fatto con il Lavagna le superiorità numeriche".

Partita Pallanuoto 011Per quanto riguarda la formazione, in casa Pallanuoto Trieste c'è ancora qualche dubbio da sciogliere. Intanto sull'impiego di Filippo Ferreccio, che accusa un fastidioso problema alla mano, verrà schierato nei tredici, ma le sue condizioni non sono certamente quelle ideali. Poi Piccardo pare orientato a confermare la squadra che ha superato il Lavagna sabato scorso, con l'inserimento però di Giacomo Stulle al posto del secondo portiere Giovanni Vannella.

E il Padova? La squadra guidata dall'allenatore triestino Fabrizio Cattaruzzi è reduce dalla pesante sconfitta di Torino (14-5) e deve fare i conti con una situazione di classifica non particolarmente felice. Il Plebiscito comunque può contare su alcuni elementi di grande pericolosità, su tutti Savio, autore di 22 gol in campionato, sul talentuoso Baldinelli (20 gol in stagione) e sull'attaccante croato Gopcevic, che nel derby di andata - poi vinto dagli alabardati - fece tremare la Pallanuoto Trieste con una cinquina di reti.

Infine, la designazione arbitrale: il match della Bruno Bianchi sarà diretto da Giovanni Del Bosco di Palermo e Arnaldo Petronilli di Civitavecchia.

Le partite di sabato 21 febbraio (1° giornata di ritorno): Chiavari - Lavagna 90, Pallanuoto Trieste - Plebiscito Padova, Rn Arenzano - Albaro Nervi, Rn Imperia - Sc Quinto, Torino 81 - Brescia Waterpolo, Rn Camogli - Rn Sori

La classifica: Pallanuoto Trieste 30, Rn Sori 25, Sc Quinto 20, Lavagna 90 19, Rn Camogli 19, Torino 81 18, Chiavari 15, Albaro Nervi 11, Plebiscito Padova 10, Rn Arenzano 10, Rn Imperia 10, Brescia Waterpolo 0

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallanuoto, serie A2 maschile: alla Bianchi il derby del Triveneto tra Trieste e Padova
TriestePrima è in caricamento