Sport

Pallanuoto, serie A2 maschile: alla Bianchi Trieste ospita il temibile Lavagna

Sabato 14 febbraio alla Bruno Bianchi alle 18.30 gli alabardati ospiteranno il Lavagna 90, terza forza del torneo e compagine tra le più attrezzate dell'intera categoria. La sfida sarà diretta da Marco Cataldi di Fermo e Giuseppe Fusco di None

Smaltita la settimana di pausa, la Pallanuoto Trieste è pronta a rituffarsi in clima campionato. L’ultima giornata di andata del campionato di serie A2 maschile propone una sfida molto delicata per la squadra di Stefano Piccardo: sabato 14 febbraio alla Bruno Bianchi (si gioca nel solito orario delle 18.30) infatti gli alabardati ospiteranno il Lavagna 90, terza forza del torneo e compagine tra le più attrezzate dell'intera categoria. Una gara che si preannuncia infuocata, un po' per il valore di entrambe le formazioni, un po' perché ad un solo turno dal giro di boa della stagione i punti iniziano ad avere un peso specifico molto importante: la Pallanuoto Trieste ha tutta l'intenzione di conservare il primo posto in classifica, il Lavagna dal canto suo è in rimonta dopo un avvio di campionato non particolarmente brillante.

Gli alabardati arrivano al confronto della Bruno Bianchi in buone condizioni di forma. Prima della pausa, la squadra ha sostenuto l'utilissimo common-training con l'An Brescia, capolista della serie A1, poi il fine settimana di sosta ha permesso a capitan Giorgi e compagni di ricaricare le batterie in vista di un confronto molto delicato. "Il Lavagna - spiega l'allenatore della Pallanuoto Trieste Stefano Piccardo - è una formazione molto forte, ben allenata, attrezzata in tutti i reparti, forse per qualità la migliore della categoria. Hanno recuperato alcuni elementi fondamentali e adesso sono davvero pericolosi. Ci attende una partita difficile, si tratta di un altro test importante per valutare la nostra crescita, con in palio punti pesanti per la classifica". I liguri di Marco Risso (che torna in panchina dopo tre giornate di squalifica) punteranno sulle iniziative dei vari Parisi, 25 gol in campionato, Felugo, Cimarrosti, Martini, ma arrivano a Trieste con il dubbio legato sull’utilizzo di Casazza. Ancora Piccardo: "Sarà una partita che si deciderà negli scontri uno contro uno. Dovremo essere bravi e attenti ad arginare la loro qualità". Per quanto riguarda la formazione della Pallanuoto Trieste, nessun dubbio: nei tredici saranno inseriti il 2000 Michele Mezzarobba e il secondo portiere Giovanni Vannella.

Infine, la designazione arbitrale: la sfida della Bruno Bianchi sarà diretta da Marco Cataldi di Fermo e Giuseppe Fusco di None (Torino).

Le partite di sabato 14 febbraio (ultima giornata di andata): Rn Imperia - Chiavari, Rn Camogli - Brescia Waterpolo, Torino 81 - Plebiscito Padova, Pallanuoto Trieste - Lavagna 90, Sc Quinto - Albaro Nervi, Rn Arenzano - Rn Sori

La classifica: Pallanuoto Trieste 27, Rn Sori 25, Lavagna 90 19, Sc Quinto 19, Rn Camogli 16, Torino 81 15, Chiavari 12, Plebiscito Padova 10, Rn Arenzano 10, Rn Imperia 10, Albaro Nervi 10, Brescia Waterpolo 0

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallanuoto, serie A2 maschile: alla Bianchi Trieste ospita il temibile Lavagna
TriestePrima è in caricamento