Sport

Pallanuoto, serie A2 maschile: Trieste vince ancora, alla Bianchi si arrende il Quinto

La Pallanuoto Trieste si è imposta sul Quinto per 9-8 nella quinta giornata di ritorno del campionato di serie A2 maschile, mandando in visibilio il solito grande pubblico e mettendo in cassaforte il primato del girone Nord con largo anticipo

Dopo un'autentica battaglia sportiva, la Pallanuoto Trieste si è imposta sul Quinto per 9-8 nella quinta giornata di ritorno del campionato di serie A2 maschile, mandando in visibilio il solito grande pubblico della Bruno Bianchi - gradito ospite anche il sindaco Roberto Cosolini - e soprattutto mettendo in cassaforte il primato del girone Nord con largo anticipo. La classifica adesso è più esplicita che mai: gli alabardati hanno infatti 10 punti di vantaggio sul Sori, battuto dal Lavagna, e 13 proprio sul Quinto. Un gap che, francamente, sembra davvero incolmabile.

E' stata davvero un match intenso, equilibrato, incerto fino alle ultimissime battute di gioco. Alla fine, meritatamente vinto dalla squadra di Stefano Piccardo, che ha stretto i denti nei momenti difficili, al cospetto di un Quinto che si è dimostrato compagine organizzata e di talento.

Il primo gol del match lo segna Henriques Berlanga "di rapina" in situazione di superiorità numerica, poi Turbati (sempre con l'uomo in più) scrive 1-1. Scanu para un rigore a Petronio, poi Martinic firma il vantaggio esterno (1-2), prima di un altro rigore tirato da Petronio, questa volta realizzato, che vale il 2-2 al termine della prima frazione.

Il Quinto gioca bene, la Pallanuoto Trieste risponde colpo su colpo, nel secondo periodo i liguri passano in vantaggio con Luccianti al termine di una perfetta azione in superiorità numerica (2-3), Popovic insacca il 3-3, infine Spadoni perfettamente assistito da Petronio in zona trova il varco giusto per il 4-3 di metà gara. La sfida si mantiene costantemente incerta, in apertura di terzo periodo Alessandro Brambilla tutto solo segna il 3-3, poi la Pallanuoto Trieste abbozza il primo allungo. Henriques Berlanga finalizza una caparbia azione personale per il 5-4, poi Lagonigro sforna un assist al bacio per capitan Giorgi che insacca il 6-4. Ma il Quinto non molla e a 1'' dalla fine del terzo tempo Palmieri dalla posizione di centroboa batte Jurisic: 6-5.

La Pallanuoto Trieste però sembra avere più energie, un tiro di Ferreccio deviato beffa Scanu per il 7-5, poco dopo Petronio trasforma con freddezza il terzo rigore di giornata: 8-5 a 6'40'' dalla fine. Ma la reazione del Quinto si materializza quasi immediata. Alessandro Brambilla e Luccianti trovano le traiettorie giuste dalla lunga distanza, 8-7 e partita riaperta a 3'30'' dalla fine. Gli alabardati mantengono però alta la concentrazione, non sbandano, anzi con Popovic trovano anche il 9-7. I liguri non si arrendono, a 1'40'' dalla sirena il gol di Giordano riapre i giochi sul 9-8, ma il risultato non cambierà.

"E' stata una partita difficilissima - commenta al termine del match l'allenatore della Pallanuoto Trieste Stefano Piccardo - devo fare i complimenti al Quinto che si è dimostrata una squadra organizzata e davvero coriacea. Ma i nostri ragazzi sono stati encomiabili per la determinazione e la voglia di vincere che hanno messo in acqua, nonostante la stanchezza e le rotazioni un po' corte. Bene così'".

PALLANUOTO TRIESTE - SC QUINTO 9-8 (2-2; 2-1; 2-2; 3-3)

PALLANUOTO TRIESTE: Jurisic, Podgornik, Petronio 2, Ferreccio 1, Giorgi 1, Giacomini, Popovic 2, Mezzarobba, Stulle, Henriques Berlanga 2, Spadoni 1, Lagonigro, Vannella. All. Piccardo

SC QUINTO: Scanu, Castagnola, A. Brambilla 2, Luccianti 2, Turbati 1, Giordano 1, Martinic 1, Palmieri 2, F. Brambilla, Bittarello, Spigno, Pino, Accardo. All. Paganuzzi

Arbitri: Caputi di Civitavecchia e Boccia di Roma

NOTE: usciti per limite di falli Petronio (T) e Turbati (Q) nel quarto tempo; nel primo tempo Scanu (Q) ha parato un rigore a Petronio (T); superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 2/5 + 3 rigori, Quinto 4/8; spettatori 700 circa

Gli altri risultati (quinta giornata di ritorno): Chiavari - Albaro Nervi 8-8, Plebiscito Padova - Brescia Waterpolo 12-11, Lavagna 90 - Rn Sori 9-7, Torino 81 - Rn Arenzano 13-8, Rn Imperia - Rn Camogli 4-11

La classifica: Pallanuoto Trieste 45, Rn Sori 35, Sc Quinto 32, Lavagna 90 31, Rn Camogli 29, Torino 81 27, Chiavari 23, Plebiscito Padova 17, Albaro Nervi 15, Rn Imperia 13, Rn Arenzano 10, Brescia Waterpolo 0

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallanuoto, serie A2 maschile: Trieste vince ancora, alla Bianchi si arrende il Quinto
TriestePrima è in caricamento