menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pallanuoto, A1 maschile: Trieste sconfitta dal Posillipo sempre più vicina ai play out

Sconfitta casalinga per la Pallanuoto Trieste nella quinta giornata di ritorno del campionato di serie A1 maschile. Alla “Bruno Bianchi” gli alabardati sono stati battuti per 6-11 dal Posillipo, sprecando così una delle ultime possibilità di riportarsi in corsa per la salvezza diretta.
Battuta d’arresto pesante per la classifica, a questo punto i play-out sono sempre più vicini, e soprattutto per il morale. «Per tre tempi abbiamo fatto bene – spiega a fine gara il direttore sportivo della Pallanuoto Trieste Andrea Brazzatti – poi però siamo praticamente spariti dal campo. Eravamo in vantaggio, poi abbiamo preso un parziale di 0-6 che si commenta da solo, nel complesso abbiamo incassato ben 8 gol ad uomini pari. Troppi. Oggi potevamo fare risultato, invece nell’ultimo tempo la squadra si è come smarrita».

L’avvio di gara è favorevole al Posillipo, che dopo nemmeno 2’ sblocca la situazione con Marziali lesto ad approfittare di una banale palla persa dalla difesa alabardata. Trieste spinge ma il pareggio non arriva. E in superiorità numerica Briganti trova il varco giusto sul primo palo: 0-2. I padroni di casa però producono una corposa mole di occasioni e proprio a 16’’ dalla fine del tempo Gogov accorcia con l’uomo in più: 1-2. In apertura di seconda frazione arriva il meritato pareggio, con Gogov che sfrutta alla perfezione un preciso assist di Giacomini (2-2). Passano 30’’, il Posillipo manovra bene con l’uomo in più e Rossi scrive 2-3. La squadra di Krstovic appare comunque volitiva e determinata. Gogov sfugge sulla corsia laterale e da posizione 5 fulmina Negri sul primo palo per il 3-3. Il pari però regge appena 20’’ e Marziali da boa sigla il nuovo vantaggio ospite (3-4). Trieste con caparbietà si costruisce l’ultima occasione prima del cambio di campo e in superiorità capitan Giorgi insacca il meritato 4-4.

Nel terzo periodo l’inerzia sembra finalmente passare nelle mani dei padroni di casa. Oliva sventa una controfuga “uno contro zero” di Saccoia e sul ribaltamento di fronte Vico su guadagna un rigore. Gogov trasforma con freddezza per il primo vantaggio alabardato (5-4). Foglio trova il 5-5 in superiorità numerica, ma poco dopo Vico dalla posizione di centroboa inventa una deliziosa colomba che vale il 6-5 a 3’30’’ dalla fine del tempo. La partita della Pallanuoto Trieste termina qui, paradossalmente proprio nel momento migliore. Nel giro di 9’, a cavallo tra terzo e quarto periodo, il Posillipo confeziona un parziale di 0-6, segnando sempre ad uomini pari. Vanno in gol Irving (due volte), Mattiello, Foglio, Briganti e Rossi per il definitivo – e pesante – 6-11 della sirena finale.

Pallanuoto Trieste – Posillipo 6-11 (1-2; 3-2; 2-3; 0-4)

Pallanuoto Trieste: Oliva, Podgornik, Petronio, Ferreccio, Giorgi 1, Giacomini, Gogov 4, Turkovic, Vico 1, Spadoni, Blazevic, Mezzarobba, Persegatti. All. Krstovic

Posillipo: Sudomlyak, Cuccovillo, Ramirez, Foglio 2, Mattiello 1, Picca, Iodice, Rossi 2, Briganti 2, Marziali 2, Irving 2, Saccoia, Negri. All. Brancaccio

Arbitri: Rovida e Savarese

Note: nessuno uscito per limite di falli; superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 2/10 +1 rigore, Posillipo 3/8; spettatori 400 circa

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Appartamento piccolo? I segreti per farlo sembrare più grande

Alimentazione

Utensili e stampi da forno in silicone: rischi per la salute

social

Il Monviso fotografato da 270 chilometri: la foto è subito virale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Veicoli Commerciali

    Mezzi pesanti: regole e limiti di velocità

  • Scuola

    Metodo di studio: i consigli per memorizzare in poco tempo

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento