rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Sport

Pallanuoto Trieste in versione schiacciasassi: superato anche il Salerno

Alla Bianchi gli alabardati si impongono 10-8 in una gara sofferta. Bettini: "Serve più concentrazione"

Vittoria sofferta e importante per la Pallanuoto Trieste. Alla “Bruno Bianchi”, nella prima giornata di ritorno del campionato di serie A1 maschile, la squadra sponsorizzata Samer &Co. Shipping ha superato la Rn Salerno per 10-8. Non è stato semplice venire a capo dei campani, che hanno condotto nel punteggio fino al terzo periodo. In ogni caso i ragazzi di Daniele Bettini conquistano tre punti preziosi per conservare il quarto posto in classifica e per mantenere le distanze immutate sulle dirette rivali nella corsa ai play-off. “Non sono troppo soddisfatto della prestazione - spiega l’allenatore Daniele Bettini - ad un certo punto ho temuto che non l’avremmo spuntata. Siamo stati bravi a ritrovarci nel corso del match, per evitare rischi queste partite vanno affrontate con maggiore concentrazione”.

Gli ospiti iniziano meglio e sfruttano bene l’uomo in più. Barroso e Luongo fanno 0-2 dopo 2’30’’, Vrlic accorcia in superiorità dal palo (1-2), Luongo trasforma con freddezza il rigore dell’1-3. Trieste reagisce e rimette le cose a posto con la controfuga di Razzi e la stoccata di capitan Petronio in superiorità a 5’’ dalla fine del tempo (3-3). Il Salerno irretisce le manovre offensive degli alabardati. Nel secondo periodo i campani tornano di nuovo sul +2 con le reti di Bertoli e Barroso su rigore (3-5), a 17’’ dal cambio di campo Mladossich chiude una manovra in superiorità col diagonale che vale il 4-5. Gara complicata.

Nel terzo periodo i ritmi tornano ad alzarsi. Bertoli in superiorità rimette 2 gol di distanza tra le compagini (4-6), Razzi accorcia sempre con l’uomo in più (5-6), poi si scatena Inaba. Il numero 10 segna tre gol uno dietro l’altro, su rigore (guadagnato da Bego) e in superiorità per il primo vantaggio
interno (7-6 a 4’38’’ dalla fine del tempo). Barroso trova il 7-7, Inaba è preciso dal perimetro e spinge Trieste sull’8-7. Battaglia nel quarto periodo. Valentino colpisce dalla distanza per il doppio vantaggio interno (9-7), Parrili accorcia (9-8), Bini tira all’improvviso e mette dentro il 10-8. Tre gol nel giro di appena 40’’ e dopo non si segna più, Oliva sventa il possibile -1 dei giallorossi e alla sirena il pubblico della “Bianchi” può tirare un sospiro di sollievo. “Complimenti alla Rn Salerno - conclude il d.s. Andrea Brazzatti - noi eravamo un po’ troppo nervosi, ci prendiamo i tre punti e guardiamo avanti”. Si torna in campo già mercoledì 1 febbraio per rendere visita alla Pro Recco capolista (ore 15.00).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallanuoto Trieste in versione schiacciasassi: superato anche il Salerno

TriestePrima è in caricamento