Gara 1

Trieste in rimonta su Savona, nella serie che vale l'Europa è 1 a 0

Dopo le prime due frazioni in cui i liguri fanno il bello e il cattivo tempo la squadra di Bettini compie l'impresa agganciandoli e superandoli nel finale. Diluvio di cartellini rossi. Gara due in programma mercoledì 24 maggio

TRIESTE - Al culmine di una sfida di rara intensità, una mai doma Pallanuoto Trieste batte per 11-9 la Rn Savona in gara-1 finale play-off quinto posto della serie A1 maschile. Davanti ad una “Bruno Bianchi” gremita dal solito caloroso pubblico, la squadra ha incamerato il vantaggio nella serie che vale la certezza della qualificazione in Euro Cup. Gara-2 è in programma mercoledì 24 maggio alla “Zanelli” (ore 19). “Lo sapevamo che sarebbe stata durissima - analizza l’allenatore Daniele Bettini - col Savona è sempre così. Abbiamo interrotto questo filotto negativo con loro, è comunque ancora lunga. Adesso ci attende il confronto in trasferta e poi vedremo. Peccato per le troppe espulsioni che hanno un po’ condizionato il match”.

La cronaca, partono forti gli ospiti

Subito battaglia con gli ospiti impeccabili in situazione di uomo in più. Durdic e Guidi fanno 0-2 dopo 3’ dal primo sprint, Petronio sigla l’1-2 in superiorità dal palo, Durdic è la solita sentenza (1-3). Bini sorprende Nicosia dalla distanza (2-3), Durdic non sbaglia sempre in superiorità (2-4). Ritmi leggermente più bassi nella seconda frazione. Oliva salva il possibile -3, Trieste fallisce una doppia superiorità e Campopiano con l’uomo in più spinge i suoi sul 2-5. I padroni di casa restano in scia con il 3-5 firmato Razzi in superiorità. 

Il secondo tempo, è rimonta alabardata

Nella terza frazione l’inerzia del match cambia. Bruni in superiorità rimette tre gol di distanza tra le squadre (3-6), poi arriva un parziale di 3-0 griffato Petronio (tracciante all’incrocio), Valentino e Buljubasic (entrambi in superiorità) per il 6-6. Patchaliev buca il primo palo (6-7), Buljubasic risponde piazzando il pallone sul lungo: 7-7 a 8’ dalla fine. Quarto periodo romanzesco in un diluvio di cartellini rossi da ambo le parti. Un Buljubasic scatenato fa esplodere la “Bianchi” per il primo vantaggio casalingo (8-7), la reazione biancorossa è immediata con Patchaliev e il solito Durdic in superiorità per l’8-9 a 4’08’’ dalla sirena. Da qui in avanti c’è solo la Pallanuoto Trieste. Un monumentale Buljubasic impatta sul 9-9 in doppia superiorità, il sorpasso è timbrato da Inaba su rigore a 1’53’’ dall’epilogo (10- 9). Bettini è a corto di uomini da mandare in acqua e schiera anche il 2006 Liprandi. Negli ultimi 30’’ il Savona ci riprova mandando in attacco pure l’estremo difensore Nicosia, gli alabardati reggono e Inaba proprio allo scadere insacca a porta vuota il definitivo 11-9. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trieste in rimonta su Savona, nella serie che vale l'Europa è 1 a 0
TriestePrima è in caricamento