Orchette nella storia, la Pallanuoto femminile è in serie A

Le pallanuotiste triestine si sono imposte con un perentorio 7-16 sul campo dell’Acquachiara di Napoli. "Una prestazione davvero super nella partita più importante della stagione" così l'allenatrice Ilaria Colautti

Orchette da sogno. La Pallanuoto Trieste vince anche gara-1 di finale play-off, netto 7-16 sul campo dell’Acquachiara, è conquista la promozione in serie A1 femminile. “È un risultato storico per tutto il movimento sportivo triestino - esclama il presidente della Pallanuoto Trieste Enrico Samer - mai una squadra della nostra città era arrivata così in alto nella waterpolo femminile. Ovviamente siamo felicissimi. Ma la cosa che più ci rende orgogliosi è che stiamo parlando di un gruppo composto interamente da ragazze triestine, che sono cresciute con noi, tutte giovanissimi e dal brillante futuro. Complimenti alle atlete e all’allenatrice Ilaria Colautti, che ha forgiato questa squadra, e allo staff tecnico. E questo risultato può essere un’ulteriore spinta per il movimento pallanotistico e natatorio locale”.

La cronaca della partita di Napoli

Le orchette partono benissimo. Cergol sblocca la situazione (0-1), Mazzola trova il pari in superiorità (1-1), ma Trieste segna a ripetizione. Vanno in gol Klatowski (due volte), Guadagnin con una pregevole conclusione mancina e Gant: 1-5 al termine del primo periodo. Nella seconda frazione ci si aspetta la reazione delle partenopee, ma è Trieste che dopo 3’ tocca il +5 (1-6) grazie ad una secca conclusione di Jankovic. L’Acquachiara accorcia con De Magistris dalla posizione di centroboa, nell’azione successiva risponde subito Gant con una bella rovesciata dai due metri (2-7). A metà gara Trieste è avanti di 5 gol.

Il vantaggio è già rassicurante, in apertura di terza frazione ci pensa Cergol a renderlo praticamente irrecuperabile per la compagine di casa. La numero 6 alabardata prima colpisce da 8 metri, poi segna dalla posizione di centroboa e infine beffa il portiere dell’Acquachiara da quasi metà vasca. E Trieste vola sul 2-10. Foresta accorcia su rigore (3-11), Zadeu trova il varco giusto in superiorità (3-11), Tortora scrive 4-11, una pregevole staffilata di Russignan vale il 4-12 e Tortora su rigore realizza il 5-12. A 8’ dalla fine la gara è nelle mani della Pallanuoto Trieste. L’ultimo periodo scorre via nell’attesa della meritatissima festa. C’è ancora tempo per le reti di Gant, Tortora (su rigore), Mazzola, Cergol altre due volte (anche di sinistro) e Guadagnin. E alla sirena tutti in acqua per celebrare questo importantissimo risultato.

Il commento dell'allenatrice

“Le ragazze sono state bravissime - racconta l’allenatrice Ilaria Colautti - hanno disputato una gran partita, bene in difesa con l’uomo in meno, ordinate e precise in fase offensiva. Una prestazione davvero super nella partita più importante della stagione”. “Sono fiero di questo gruppo - spiega il d.s. Andrea Brazzatti - hanno fatto ottime cose in campionato e giocato una splendida finale play-off. Abbiamo due squadre in serie A1, è una enorme soddisfazione per la società”.

Il tabellino della partita

ACQUACHIARA - PALLANUOTO TRIESTE 7-16 (1-5; 1-2; 3-5; 2-4)

ACQUACHIARA: Cipollaro, Di Maria, De Magistris 1, Scarpati, Massa, Mazzarella, Mazzola 2, Tortora 3, Giusto, Carotenuto, Foresta 1, De Bisogno, D’Antonio. All. Damiani

PALLANUOTO TRIESTE: S. Ingannamorte, Zadeu 1, Favero, Gant 3, Marussi, Cergol 6, Klatowski 2, Ingannamorte, Guadagnin 2, Rattelli, Jankovic 1, Russignan 1, Krasti. All. I. Colautti

Arbitri: Boccia e Riccitelli

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura ad induzione: vantaggi, svantaggi, costi e consumi

  • Terribile schianto in strada per Basovizza, motociclista di 57 anni perde la vita

  • Vigile del fuoco con la passione per i motori perde la vita in un terribile incidente

  • Tragedia in un fondo edile di via D'Alviano: muore schiacciato da un camion in manovra

  • Investita sulle strisce: 55enne in rianimazione

  • Violento nubifragio sulla città, ai Vigili del fuoco raffica di richieste d'aiuto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento