rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Sport

Pallanuoto Trieste superlativa: batte Catania e vola in finale play-off (FOTO)

Piscina Bianchi completamente esaurita per gara-3 valida per i play-off di A2. Una grande Pallanuoto Trieste batte Catania nonostante numerose decisioni arbitrali molto dubbie nel corso del match.Trieste vince 10-6 e vola in finale dove incontrerà l'Ortigia Siracusa

Ancora una volta tutto esaurito alla Bianchi per gara-3 dei play-off di A2 tra Pallanuoto Trieste e Catania, decisiva per il passaggio in finale che decreterà la squadra promossa nella massima serie italiana.

Formazioni confermate alla vigilia e grande entusiasmo trascinante del pubblico

PRIMO QUARTO

Prima palla del match conquistata da Catania che commette fallo. Immediato contropiede di Trieste che con Petronio dopo 56’’ passa in vantaggio.

Dopo 2’ 08’’ prima esplulsione momentanea per Ferreccio (Trieste) sfruttata a dovere da Catania che con Casasola pareggia.

Ma dopo pochi secondi a 2’ 58’’ Giacomini dopo una grande azione corale insacca dalla destra un gran gol di potenza che non lascia scampo all’estremo difensore etneo.

Anche Spadoni ci prova grazie al grande spazio lasciato dai difensori ma grande è la parata del portiere. Sparacino del Catania espulso per 2’ ma Trieste non approfitta per portare a 2 gol il vantaggio con un tiro debole facilmente parato da Spampinato a metà del primo quarto.

Spadoni riesce ad imbeccare Popovi c al centro boa ma il tiro non impenserisce il portiere catanese.

Quando mancano poco più di tre minuti dalla fine viene espulso per 2’ Petronio e l’allenatore di Trieste chiama time-out . A 1’ 37’’ dalla fine altra espulsione per Trieste per Podgornik ma Catania non ne approfitta per pareggiare. Nell’azione successiva grande tiro di Namar deviato sul palo dal portiere catanese con un pregievole intervento. Ma non finisce qua, a 20’’ dalla fine ancora un espulsione per Trieste per il capitano Giorgi e Catania che ancora una volta fallisce il pareggio. Ultima palla per Trieste non riesce a concludere in modo vincente. Il pubblico disapprova a lungo  l’arbitraggio (4-1 il conteggio delle espulsione momentanee per Trieste nel corso del primo quarto).

SECONDO QUARTO

Prima palla nuovamente conquistata da Catania, Beltrame dalla lunga ma Jurisic para agevolmente, Nel capovolgimento di fronte espulso Kacar e implacabilmente Trieste ne approfitta per segnare con Giorgi il 3-1 che in apertura di quarto da il +2 a Trieste.

Ancora Trieste in gol, spettacolare passaggio assist di Spadoni che imbecca ancora Giorgi davanti al portiere che da al pallone quel tocco necessario per insaccare il 4-1. Bianchi che diventa un inferno. Espulso Namar per Trieste e il Catania col capitano Torrisi insacca il -2 per Catania.

Ancora un espulsione piuttosto dubbia per Trieste contro Petronio e grandi fischi del pubblico ma grande è la successiva parata dell’estremo difensore alabardato. Time-out per Trieste. Dopo 2’30’’ ammonito l’allenatore del Catania per proteste (problemi con il pallone).

Dopo 3’ di gioco 2’’ minuti a Torrisi ma Trieste non riesce ad approfittarne. Ferreccio, ancora 2’, terza espulsione momentanea ed espulsione definitiva. Catania realizza e va sul -1.

Trieste non si perde d’animo e subito segna il nuovo + 2 con una grande azione finalizzata da Petronio (5-3).

Segna ancora Berlanga per Trieste ma arbitri che non convalidano il gol del possibile +3.

Ulteriore espulsione per Catania per Basile per 2 minuti (con Trieste che aveva realizzato il gol senza venire convalidato). Trieste non ne approfitta e da 23’’ dalla fine del secondo quarto l’allenatore del Catania chiama time-out, ma l’ultima tiro dei siciliani del quarto è fuori bersaglio. Finisce dopo 2 quarti 5-3. Un dato impietoso su tutti, le espulsioni momentanee, ben 9-4 (!!) per Trieste.

TERZO QUARTO

Prima palla riconquistata da Trieste ma l’azione non viene finalizzata con il gol.

Dopo 1’45’’ Kacar segna e porta Catania a -1. Nell’azione successiva espulso per il Catania Sparacino seguito da Beltrame con Trieste che gioca con 2 uomini in più. Implacabile Podgornik che davanti al portiere non sbaglia di potenza e porta Trieste sul 6-4.

Sul finire dei 30’’ Kacar dalla metà campo non impenserisce l’estremo difensore triestino Jurisic ma frettolosa e la successiva azione d’attacco per Trieste ed il risultato rimane invariato.

Espulso Kacar a 3’30 dalla fine del quarto ma il palo di Podgornik salva il Catania dal -3. Seconda espulsione per il triestino Giacomini a 3’ dalla fine ed immediato time-out per Trieste (11esima espulsione temporanea). Espulso pure il tecnico di Trieste Stefano Piccardo per proteste. Partita sospesa per qualche minuto sembra per una bottiglietta lanciata dagli spalti che avrebbe sfiorato uno degli arbitri. Allontanatinati i giornalisti da bordo vasca per alcuni frangenti da parte dell'arbitro che inoltre ha richiesto la chiusura delle porte a bordo piscina.  Dopo diversi minuti concitati si torna a giocare e Torrisi porta nuovamente Catania a meno uno a 2’ dalla fine del quarto. Trieste rimane con un uomo in meno, terzo fallo per Giacomini  ed espulsione definitiva.

Termina un rocambolesco terzo quarto contraddistinto dall’allontanamento di tutti i giornalisti dal bordo vasca. L’asmosfera alla Bianchi è sempre più elettrizzante.

QUARTO QUARTO

Primo pallone per la terza volta del Catania che non ne approfitta. Palo di Popovic e Trieste che non riesce andare a +2. Espulso a 2’ 30’’ dalla fine Torrisi e capitan Giorgi porta a +2 Trieste (7-5).

a 2' 30'' espulso definitivamente Beltrame per il Catania e Popovic per Trieste. Trieste è scatenata e ancora capitan Giorgi a segno 8-5 per Trieste. Ancora errore per Catania che sembra non esserci più con la testa. Trieste imperiale in contropiede con Podgornik vola sul +4 a 2' 43'' dalla fine, la finale ormai è ad un passo.Giorgi ancora porta Trieste a doppiare Catania (10-5) a poco più di un minuto dalla fine.

Sparacino per il Catania a poco meno di un minuto dalla fine mentre ormai il pubblico triestino è in festa ed n"Viva l'A e po bon". Non succede più nulla, Trieste vince 10-6 e vola in finale.

27mag2015.Trieste Catania (Foto Luca Marsi)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallanuoto Trieste superlativa: batte Catania e vola in finale play-off (FOTO)

TriestePrima è in caricamento