Sport

Pallanuoto, Under 17: Trieste da sballo, è semifinale scudetto

Alabardati tra le prime quattro squadre d'Italia. Il d.s. Andrea Brazzatti: "Hanno lottato come leoni". L'allenatore Stefano Piccardo: "Orgoglioso di allenare questo gruppo"

A questo punto gli aggettivi sono davvero finiti. L’ultima impresa in ordine di tempo messa a segno dalla Pallanuoto Trieste è quella contro il Rn Savona, battuto al Foro Italico per 8-7 nei quarti di finale scudetto Under 17 A. Un successo che proietta la squadra di Stefano Piccardo tra le 4 più forti d’Italia in questa categoria. Cosa aggiungere d’altro, se non una serie infinita di complimenti a staff tecnico, società e ovviamente a tutti i ragazzi scesi in vasca?

Ormai ci hanno abituato bene capitan Podgornik e compagni. Un’altra partita, un’altra battaglia, con 13 espulsioni fischiate contro, solo 4 a favore. Il Savona parte meglio, si porta sullo 0-2, poi ci pensano Mladossich e Diomei a riprendere i liguri: 2-2 al termine del primo periodo. Tantissimo equilibrio anche nella seconda frazione. Savona due volte avanti e due volte rimontato da Diomei e Mezzarobba, 4-4 al cambio di campo. Passano 2’ dall’inizio del terzo periodo e la Pallanuoto Trieste trova il primo vantaggio del match con Podgornik. Il Savona impatta in situazione di superiorità numerica, poi Mezzarobba colpisce dai 5 metri. Si va all’ultimo riposo con la Pallanuoto Trieste avanti per 6-5. Mezzarobba è scatenato e in apertura di quarto periodo insacca il +2 alabardato (7-5). Il Savona non si arrende, trova quasi subito la rete del 7-6, mentre il 7-7 arriva in superiorità numerica con Novara a 3’45’’ dalla fine. La reazione della Pallanuoto Trieste è immediata. Passano 20’’, Mezzarobba si alza dai 5 metri e insacca il definitivo 8-7. Gli alabardati difendono con ordine il preziosissimo vantaggio e alla sirena finale esultano alla grande. Hanno centrato un risultato per certi versi storico.

“Hanno lottato come leoni, a fine gara li ho abbracciati tutti, uno per uno” racconta il direttore sportivo della Pallanuoto Trieste Andrea Brazzatti. “Siamo tra le prime 4 d’Italia – esclama l’allenatore Stefano Piccardo – merito di un gruppo fantastico. Io ho dato ordine tattico, i ragazzi in acqua ci mettono una grinta pazzesca. Hanno lavorato tantissimo e si vede. E’ da sballo allenare questa squadra, sono proprio orgoglioso”.

Adesso la semifinale: si gioca alle ore 18.00, avversario il Rn Bogliasco. Ovviamente, sarà durissima.

PALLANUOTO TRIESTE – RN SAVONA 8-7 (2-2; 2-2; 2-1; 2-2)

PALLANUOTO TRIESTE: Ricciardi, Podgornik 1, Mladossich 1, Diomei 2, Ferraris, Cosoli, D’Agaro, Mezzarobba 4, Rinaldi, Esposito, Rotta, Jankovic, Ricci. All. Piccardo

RN SAVONA: Laurini, Ghillino, Pedrini 3, Maiocchi, Delvecchio, Valania, Giunta, Novara 2, Ramone 1, Robello, Console, Mistrangelo 1, Sambarino.All. Damonte

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallanuoto, Under 17: Trieste da sballo, è semifinale scudetto

TriestePrima è in caricamento