Preziosa vittoria della Pallanuoto Trieste, che supera la Lazio Nuoto 9-5

20.30 - da sottolineare la buona prestazione difensiva per i giuliani, con Oliva insuperabile tra i pali

PRESENTAZIONE

Per l’ottava giornata del girone di ritorno del campionato di pallanuoto di serie A1 maschile 2018/19 la Pallanuoto Trieste ha ospitato alla piscina “Bruno Bianchi” la S.S. Lazio. La squadra capitolina sta disputando un ottimo campionato e si trova al sesto posto con 28 punti. Più complicata la situazione della formazione triestina guidata da Daniele Bettini: i 18 punti conquistati sinora valgono il dodicesimo posto e quindi la zona play-out. Una vittoria della squadra giuliana fornirebbe una boccata d’ossigeno ai nostri ragazzi, sostenuti dal sempre caloroso pubblico – circa 200 persone - che ha occupato le gradinate della Bianchi. Da sottolineare che, al momento della presentazione, le due squadre hanno esposto lo striscione con l’hastag #iostoconmanuel, a sostegno di Manuel Bortuzzo, alle prese con una difficile riabilitazione che il giovane nuotatore sta effettuando con una volontà immensa.

COMMENTO

La Pallanuoto Trieste ha superato nettamente la S.S. Lazio Nuoto con il punteggio di 9-5. I ragazzi di Bettini hanno manifestato subito una buona concentrazione in difesa mentre in attacco hanno inizialmente sprecato numerosi palloni. Dopo l’1-1 iniziale i giuliani hanno man mano incrementato il vantaggio, mantenendo la solidità difensiva grazie anche al portiere Oliva, oggi apparso quasi insuperabile tra i pali, fino al 9-5 finale che porta tre punti importantissimi per la classifica, anche alla luce del prossimo impegno che vedrà i ragazzi di Bettini scendere in vasca a Napoli contro la Canottieri, in uno scontro diretto per cercare di conquistare la salvezza senza pasare dai play-out.

PRIMO E SECONDO PERIODO

Prima palla conquistata dagli ospiti che però non riescono a realizzare; nelle fasi iniziali ben quattro possessi, dei quali due in superiorità numerica, non vengono sfruttati dalla squadra giuliana, che rompe il ghiaccio a 3.27 dalla fine del primo quarto grazie ad un tiro di rigore messo a segno da Gogov. Il pareggio laziale arriva a 2.03 con Daniele Giorgi in fase di superiorità numerica. Trieste difende bene ma spreca in attacco: dopo qualche tentativo la rete del nuovo vantaggio triestino arriva, ancora con Gogov che consente alla Pallanuoto Trieste di chiudere in vantaggio 2-1 il primo quarto di gioco. Nel secondo periodo una grande parata di Oliva su tiro di Daniele Giorgi evita il pareggio ed un minuto dopo Trieste allunga grazie ad una rete di Vico. I giuliani avrebbero modo di incrementare il vantaggio ma la botta di Panerai scheggia la traversa e nell’azione successiva i biancocelesti laziali riescono a ridurre il divario finalizzando una situazione di superiorità numerica con la rete di Ferrante a 4.29 dalla sirena di metà gara. Dopo una controfuga ospite sprecata in malo modo con un tiro di Maddaluno che si stampa sul palo alla destra di Oliva, Trieste ha modo di realizzare ancora con Vico a 10 secondi dalla fine del periodo, che si chiude perciò sul punteggio di 4-2 per la formazione allenata da Daniele Bettini.

TERZO E QUARTO PERIODO

Trieste non riesce a trovare la via del gol ma alcune decisive parate di un attento Oliva congelano il risultato fino a quattro minuti dalla terza sirena, quando Petronio sfrutta una situazione di doppia superiorità numerica, superando per la quinta volta Correggia. La difesa triestina è ben organizzata e riesce a produrre una buona azione con un preciso lancio che trova Vico per la rete del 6-2, punteggio con il quale si chiude il terzo periodo. Negli ultimi otto minuti, dopo un attacco in superiorità della Lazio con tiro ribattuto dal palo, Trieste ha modo di allungare ancora con Petronio, complice una deviazione di un giocatore ospite che mette fuori causa Correggia. Vitale accorcia per gli ospiti a 4.22 ma poco dopo Vico ripristina le distanze; ancora Vitale in rete ad 1.12. Nel minuto finale Gogov mette a referto il punto del 9-4 mentre Antonucci, a 13 secondi dalla sirena finale, batte Oliva dalla distanza per la rete che chiude la contesa con la vittoria della Pallanuoto Trieste sulla S.S. Lazio Nuoto per 9-5. Applausi finali da parte dei presenti, soprattutto per Paolo Oliva, determinante con le sue parate. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto a Prebenico, morto giovane di 38 anni

  • Tragico incidente in autostrada, morta bimba di quattro mesi

  • Grave trauma cranico dopo una "lite" tra ragazzi: 22enne in prognosi riservata

  • Muore a 38 anni dopo una caduta con la moto, Dolina piange Devan Santi

  • Scomparso in Istria un triestino di 58 anni

  • Frecce Tricolori: lunedì il volo su Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento