Sport

Primo “Trofeo Sportsystem”, finale al Palasport Di Aquilinia tra Jadran e Caorle

Oggi l'atto conclusivo della manifestazione: ore 17.00 finale terzo posto, alle 19.00 la finalissima

(Credits Antonio Barzelogna/Panda Images)

Sono Jadran Trieste e Gruppo SME Caorle le finaliste del primo Trofeo SportSystem, in corso di svolgimento al Palazzetto dello Sport di Aquilinia: nelle rispettive semifinali, le due formazioni hanno superato la OFM Lussetti Servolana e gli sloveni dell'UKK Koper, dando un discreto tocco ad una vernice di basket estivo che ha come primo obiettivo quello di sciogliere le gambe dei giocatori, appesantiti dalla preparazione atletica del primo periodo stagionale.

E' subito derby triestino nella prima semifinale, con lo Jadran che si impone nettamente per 72 - 51 contro la Servolana: c'è tanto equilibrio nel primo periodo, con Bartoli che si presenta all'impegno privo di Alan Burni e, dopo qualche minuto, deve fare a meno anche di Pierpaolo Palombita, che accusa una piccola contrattura. Ciononostante, Tropea e soci si difendono bene durante i primi dieci minuti, mettendo in mostra un positivo Dedenaro: il '98 ex BaskeTrieste è concreto sia in difesa che in attacco contro le ali avversarie. Lo Jadran, però, attende solo il momento buono per colpire e, quando è possibile, lo fa prontamente: il secondo periodo è quello determinante, con un incredibile parziale di 26 - 2; Matija Batich conduce i suoi compagni, dettando i ritmi e trovando pure il tempo per mettersi in proprio in attacco, mentre i due lunghi De Petris e Daneu si mettono in evidenza contro i rispettivi pariruolo. Si va al riposo lungo sul 44 - 16, un divario che si fa già pesantissimo: la Servolana si perde fra troppi errori al tiro e palle perse, mentre dall'altra parte lo Jadran ci mette concretezza nella propria metà campo. I carsolini toccano anche il +34, riuscendo pure a dare spazio ai più giovani della panchina: nell'ultimo periodo, la Lussetti ha un sussulto grazie al '96 Matteo Cernivani, che non ci sta e si scuote con un paio di iniziative delle sue, rendendo meno ampio il divario finale.

Andamento leggermente diverso per Gruppo SME Caorle - UKK Koper: i veneti non hanno a disposizione Mattia Galli, rimasto a casa per un malessere, e ripresentano sul parquet Buscaino, recuperato dopo la contrattura che lo ha tenuto fermo per dieci giorni. Koper gioca a viso aperto, senza alcun timore reverenziale, e mette in luce la grande tecnica di Kavgic (22), giocatore magari non bello da vedere ma estremamente tecnico ed abile a sfruttare gli spazi. Caorle ha difficoltà a mettersi in moto dal punto di vista dell'attacco, costruisce molto ma non riesce a realizzare e finisce il primo periodo sotto di tre punti: nella seconda frazione, le percentuali calano da ambo le parti e si assiste ad un sostanziale "ciapanò", che manda le due squadre negli spogliatoi in parità a quota 22. Nella ripresa, Caorle cerca di girare il match aumentando l'intensità e specialmente Markovic è molto produttivo, insieme a capitan Rubin: Koper risponde ancora con Kavgic e l'ordinato Volk, ma si trova sotto di cinque punti. Gli sloveni, però, non mollano di un centimetro e tengono duro, fino all'ultima frazione: Caorle ha il merito di mantenere un piccolo "tesoretto" di qualche lunghezza di vantaggio, poi la parola fine alla partita la mette un gioco a due fra Bovolenta e Cresnar. Il playmaker serve il 2.16 di Ferraboschi, che con una tripla manda in doppia cifra il vantaggio dei veneti, bravi poi a controllare il risultato fino al 62 - 48 del quarantesimo.

Saranno dunque Caorle e Jadran a giocarsi, oggi alle ore 19.00, la finalissima del Trofeo SportSystem al Palasport di Aquilinia; due ore prima, alle 17.00, OFM Lussetti Servolana e UKK Koper daranno vita alla finalina di consolazione. Al termine della seconda partita, le classiche premiazioni per tutte le squadre.

JADRAN - SERVOLANA  72 - 51

Jadran Trieste: Batich M. 13, Belluzzo, Ban 9, Ridolfi 5, Zidaric 5, De Petris 15, Zettin P., Zettin D., Daneu 10, Rajcic 7, Batich D. 8. All. Oberdan

OFM Lussetti Servolana: Grimaldi 3, Carcangiu, Pobega 6, Gori 2, Zampa 5, Tropea 5, Gobbato 4, Cernivani 8, Godina 7, Dedenaro 8, Vidmar 3, Palombita. All. Bartoli

Parziali: 18 - 14; 44 - 16; 60 - 28

Arbitri: Carbonera e Bonano

CAORLE - KOPER  62 - 48

Gruppo SME Caorle: Rubin 15, Zorzi 5, Buscaino 2, Bovolenta 5, Markovic 21, Follin ne, Nardin 5, Corbetta, Cresnar 9. All. Ferraboschi

UKK Koper: Volk 10, Vac, Kavgic 22, Majeric, Milicevic, Veljkovic 4, Hadzizulfic 3, Pacaric 7, Klepac 2, Ristic. All. Sinkovec

Parziali: 13 - 16; 22 - 22; 42 - 37

Arbitri: Calabrese e Lunardelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primo “Trofeo Sportsystem”, finale al Palasport Di Aquilinia tra Jadran e Caorle

TriestePrima è in caricamento