menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"la Matematica della Fotografia" Conferenza di Marino Sterle Oggi al Gopcevich

Oggi, mercoledì 24 ottobre 2012, alle ore 17.30, presso la sala “Bobi Bazlen” di palazzo Gopcevich in via Rossini 4 a Trieste, nell’ambito del ciclo di conversazioni Interno con figure.I mercoledì della Fototeca & dei Civici Musei di Storia ed...

Oggi, mercoledì 24 ottobre 2012, alle ore 17.30, presso la sala "Bobi Bazlen" di palazzo Gopcevich in via Rossini 4 a Trieste, nell'ambito del ciclo di conversazioni Interno con figure.I mercoledì della Fototeca & dei Civici Musei di Storia ed Arte si terrà l'incontro La matematica della fotografia a cura di Marino Sterle.
La matematica della fotografia è la base indispensabile per conoscere, capire e avere il totale controllo di tutto quello che si vuole ottenere dal proprio scatto: come l'inchiostro e la penna, ci permette di scrivere per immagini le pagine del nostro diario interiore.


Marino Sterle così presenta il proprio intervento: "Capita spesso di sentirsi dire: questa foto mi è riuscita bene ma non so come.
Infatti molte persone appassionate di questa fantastica arte visiva vi si applicano con grande entusiasmo, acquistando apparecchi sempre più evoluti tecnologicamente senza però conoscerne le basi.

Questo significa costruire una casa senza solide fondamenta, che al primo stratempo rischia di cadere, e con serrature delle quali si fatica ogni volta a trovare la chiave d'ingresso, preferendo di gran lunga trovare aperta la porta e rischiando così di perdere quello che c'è dentro la propria casa.

È un metodo che trascina poi ad un disinteresse graduale verso la passione della fotografia causando una perdita di valore velocissima a fronte delle spese sostenute".

I partecipanti sono invitati a portare un loro scatto che considerano riuscito o di cui si chiedono i motivi dell'insuccesso: Marino Sterle spiegherà dal vivo le motivazioni nascoste.
Le prime esperienze di Marino Sterle come fotografo risalgono al 1990 con le collaborazioni per i settimanali Trieste Sport e Il Meridiano.
Nel 1992 comincia l'impegno professionale con il quotidiano Il Piccolo (Gruppo Espresso Repubblica) che lo porteranno a diventare il responsabile per la fotografia di cronaca fino al 2010, continuando a mantenere una collaborazione saltuaria.
Le sue immagini sono state pubblicate sui periodici Life, Panorama, l'Espresso, Epoca e sui quotidiani Corriere della sera, la Repubblica e il Giornale.
Nei primi anni '90 realizza reportage in Bosnia, Serbia e Kosovo per documentare le conseguenze della guerra nei Balcani.
Dal 1994 collabora con l'Agenzia marittima Samer&Co Shipping nel documentare la storia della società nell'ambito del territorio giuliano e del suo costante incremento dell'apparato economico produttivo.
L'elenco delle sue collaborazioni è fittissimo sino ad oggi.







Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Brodo brustolà", antica ricetta della tradizione contadina triestina

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Report Iss, Riccardi: "In Fvg dati da zona gialla"

  • Cronaca

    Draghi approva il nuovo decreto: resta il coprifuoco alle 22

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento