rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Sport

"Africa al Cinema" Oggi al Miela

Ass. S/paesati S/paesati - Eventi sul tema delle migrazioni XII edizioneAFRICA AL CINEMA ore 17.00: L’AFRICA CAMMINA CON I PIEDI DELLE DONNE. PREMIO NOBEL PER LA PACE ALLE DONNE AFRICANE. Presentazione della Campagna per riconoscere e valorizzare...

Ass. S/paesati S/paesati - Eventi sul tema delle migrazioni XII edizione

AFRICA AL CINEMA
ore 17.00:
L'AFRICA CAMMINA CON I PIEDI DELLE DONNE. PREMIO NOBEL PER LA PACE ALLE DONNE AFRICANE.
Presentazione della Campagna per riconoscere e valorizzare il ruolo delle donne in Africa e dare loro il Premio Nobel per la Pace 2011.
Le donne africane sono le protagoniste della vita quotidiana, elementi trainanti nell'attività politica e sociale.
A cura dell'Associazione Donne Africa di Trieste in collaborazione Associazione Senza Confini/Brez Meja e Fondazione Pangea Onlus
Due delle donne che hanno vinto il premio nobel per la pace, Leymah Gbowee (attivista per la pace) e Ellen Sirlearf Johnson, attuale presidente della Liberia fanno sentire la propria voce nel documentario:
PRAY THE DEVIL BACK TO HELL
di Gini Reticker, Usa, 2008, 72'
Per tutti è "Sugars", un soprannome che rivela la sua indole pacifica e il suo sguardo "dolce", ma Etweda Cooper è soprattutto una donna con le idee chiare ed è anche sindaco di Edina, 11 mila abitanti, nel centro della costa atlantica della Liberia. Etweda è una delle principali leader del movimento pacifista in Liberia fin dal 1994, un movimento composto principalmente da donne, che ha giocato un ruolo fondamentale nella liberazione della Liberia da 14 anni di guerra civile. L'attività del movimento da lei guidato è raccontata in maniera esemplare in questo bellissimo documentario, vincitore di numerosi riconoscimenti tra cui Miglior Documentario al Tribeca Film Festival.

ore 18.30:
LES BARONS - I BARONI
regia Nabil Ben Yadir, Belgio/Marocco, 2009, 111'
Come trasformare l'inattività forzata in una filosofia di vita è l'ironica impresa nella quale riescono un gruppo di ragazzi, i barons, giovani disoccupati della banlieue di Bruxelles che si raccontano nel film d'esordio di Nabil Ben Yadir, regista di origine marocchina nato in Belgio. Il film, presentato al Festival di Namur a ottobre, è uscito in Belgio, da poco in Francia ed è passato anche a Rotterdam, dopo aver vinto ex-aequo il premio della giuria al festival di Marrakech.

ore 20.15:
VOYAGE À ALGER
regia Abdelkrim Bahloul, Algeria 2009, 97'
Nell'Algeria appena indipendente una donna, vedova di un combat¬tente, lotta per continuare a vivere con i suoi sei figli nella casa che le ha lasciato un francese prima di lasciare il paese.

TAMANTASHAR YOM (18 JOURS)
Egitto, 2011, 120'
Film collettivo sui 18 giorni della rivoluzione di piazza Tahrir che hanno portato alla caduta del presidente Hosni Mubarak e del suo regime. Un collage di 10 cortometraggi girati da alcuni tra i più inte¬ressanti registi degli ultimi due decenni.

In collaborazione con il Festival del Cinema Africano di Verona e Alliançe Française di Trieste.
Ingresso ? 4,00
______________________________________________________________________________________________

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Africa al Cinema" Oggi al Miela

TriestePrima è in caricamento