rotate-mobile
Sport

"una Vita" di Svevo Oggi al Gopcevich con Luigi Nacci. Ingresso Libero

Ripassare insieme e in modo divertente i romanzi di Italo Svevo. Questo il filo conduttore delle tre conferenze, a ingresso libero, che si svolgeranno a Trieste nella Sala Bazlen di Palazzo Gopcevich (via Rossini 4). Come possiamo ricordare il...

Ripassare insieme e in modo divertente i romanzi di Italo Svevo.
Questo il filo conduttore delle tre conferenze, a ingresso libero, che si svolgeranno a Trieste nella Sala Bazlen di Palazzo Gopcevich (via Rossini 4).
Come possiamo ricordare il povero Alfonso Nitti, il protagonista del romanzo sveviano "Una vita", campagnolo inurbato, seduttore fortunato, filosofo renitente e, infine, suicida per - una qualche forma di - amore?
Ce lo racconterà, Luigi Nacci, poeta, giornalista, operatore culturale con un passato da insegnante, nel primo incontro che si svolgerà oggi martedì 17 gennaio alle ore 18. Le conferenze sono aperte a tutti, in particolare a chi vorrà partecipare al concorso letterario "Il povero Alfonso, il caro Emilio, l'egregio Zeno" indetto, in occasione delle celebrazioni per i 150 anni della nascita di Italo Svevo, dal Comune di Trieste in collaborazione con la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Trieste.
Ai vincitori un e-book reader Sony con quattro libri e la pubblicazione su "Il Piccolo".
I prossimi incontri, sempre alle 18: martedì 24 gennaio con Sabrina Morena (Una regista racconta Senilità) e martedì 31 gennaio con Peppe Dell'Acqua (Uno psichiatra racconta La coscienza di Zeno).
Info: Museo Sveviano, lunedì - sabato (ore 9 alle 13), Tel. 040 675 8182/8170 - www.150svevo.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"una Vita" di Svevo Oggi al Gopcevich con Luigi Nacci. Ingresso Libero

TriestePrima è in caricamento