menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Canottaggio: Abbagnale e Cattaneo a Trieste per il Raduno Decentrato under 23

Canottaggio protagonista, sabato mattina al Savoia Excelsior Palace, ospiti d'eccezione il Presidente FIC Giuseppe Abbagnale ed il DT della nazionale italiana Francesco Cattaneo. Dopo la conferenza del Direttore Tecnico degli Azzurri, venerdì sera al Saturnia, ghiotta era l'occasione dell'incontro che aveva come filo conduttore i Raduni Decentrati under 23, che dal mese di marzo e fino a giugno, si tengono a Trieste, ospitati dal Circolo Canottieri Saturnia ed a Monfalcone dalla Timavo.
Presenti il Consigliere Nazionale Crozzoli, il Presidente del Comitato Regionale FIC d'Ambrosi, il Vicepresidente del CONI Cipolla, il Consigliere comunale Panteca ed il Colonnello della Guardia di Finanza Cedola, oltre al gruppo degli 11 atleti della squadra nazionale under 23, ed i presidenti delle società regionali. Portavano il saluto di rito i Presidenti dei due club ospitanti Verrone e Lorenzon, ed il vicepresidente CONI Cipolla. Era quindi la volta degli artefici di questa importante iniziativa a favore del canottaggio di alto livello, e prendevano la parola prima il responsabile degli under 23 Spartaco Barbo, per quanto riguarda la parte tecnica, e successivamente il Consigliere Nazionale Crozzoli, il cui rapporto con le Istituzioni ha favorito il reperimento di fondamentali risorse. Sono intervenuti quindi il consigliere comunale Panteca ed il colonnello della Guarda di Finanza Cedola, grazie ai quali è stata resa possibile l'ospitalità degli atleti nella struttura delle Fiamme Gialle.

Era quindi la volta del DT della nazionale italiana Cattaneo: «Compito del Raduno Decentrato under 23 di Trieste è quello di riunire i giovani e prepararli in modo adeguato. Loro rappresentano gli atleti che prenderanno parte ai mondiali di Poznan in Polonia a luglio, ma soprattutto, nel futuro, dovranno andare a sostituire quelli dell'attuale squadra olimpica». È seguita quindi un'attenta disamina circa lo stato di salute della nazionale maggiore, che dovrà confermare gli eccezionali risultati conseguiti la scorsa stagione che hanno visto l'Italia prima nazione remiera al mondo. «Il canottaggio è uno sport che premia la perseveranza e l'esperienza». concludeva Cattaneo, esortando gli atleti presenti ad aver pazienza e non a volere tutto e subito.

Era quindi la volta del Presidente Abbagnale: «I Raduni Decentrati sono stati possibili grazie alla sinergia di persone che hanno lavorato per raggiungere questo punto di aggregazione, un processo lungo e difficile per il quale ci vuole tempo, e che rappresenta un'importante base di partenza. Il nostro è un mondo vivo, vero, concreto fatto di progetti come questo, che portano alle medaglie». Abbagnale ha poi fatto il punto della situazione in merito ai marchi che saranno a fianco della Federcanottaggio: Coop (grazie ai rapporti del consigliere Crozzoli), per il canottaggio femminile, ed il pastificio Garofalo (lo stesso del Napoli Calcio: n.d.r.) per la squadra assoluta maschile.«Ma altri brand saranno con noi già da questa stagione, - commentava Abbagnale, - ma non è mio costume anticipare queste informazioni prima della firma definitiva del contratto».
Alla fine un breve briefing seduta stante tra il DT Cattaneo ed i ragazzi della nazionale under 23, ospiti poi delle società della Sacchetta.

interventodelresponsabileU23barbo-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Appartamento piccolo? I segreti per farlo sembrare più grande

Alimentazione

Utensili e stampi da forno in silicone: rischi per la salute

social

Il Monviso fotografato da 270 chilometri: la foto è subito virale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Veicoli Commerciali

    Mezzi pesanti: regole e limiti di velocità

  • Scuola

    Metodo di studio: i consigli per memorizzare in poco tempo

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento