menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rally: i triestini fanno "il pieno" al Rally del Friuli Venezia Giulia

Un fine settimana da incorniciare per i tre equipaggi triestini che nel fine settimana hanno preso parte al 52°Rally del Friuli Venezia Giulia

Una gara dura, prove speciali selettive, una concorrenza spietata. Queste da sempre le caratteristiche del Rally friulano, che in questa edizione ha regalato grandi soddisfazioni ai portacolori giuliani Maiani, Marsic e Turk.

Andrea Maiani, navigato dall'esperto Andrea Budoia ha faticato non poco, alla sua "prima" all'Alpi, per domare la nervosa Renault Clio Super1600 preparata da Munaretto.
Quasi tutta la prima giornata di prove speciali, infatti, è stata dedicata per capire la vettura francese, a discapito della classifica.
"Domenica, con maggior sicurezza e con il giusto approccio psicologico sono riuscito a sfruttare i cavalli della mia Clio, riducendo il distacco dagli avversari e risalendo in classifica. Aver concluso un rally impegnativo come questo ed aver vinto gruppo e classe
è una grande soddisfazione e più di quanto mi aspettassi" commenta Maiani.

Ottima la prestazione di Cristian Marsic in coppia con Daniela Festa, che con la Alfa147 TD hanno lasciato dietro di sè molte vetture ben più potenti, ripetendo la prestazione del Sanremo.
"Nonostante un problema alla centralina,- esordisce Cristian - che l'assistenza ha risolto solo per il secondo giro di prove, sono comunque riuscito a migliorare i tempi e a vincere gruppo e classe"
"Sono molto contento del risultato - chiude Marsic - ottenuto, oltrettutto, con una vettura quasi di serie. Ringrazio la MSport per la messa a punto della vettura e le Officine Belletti per il sostegno".

L'equipaggio composto da Debora Turk e Luca Molinari è forse il più entusiasta di aver concluso la gara e di avere vinto la classe. Per Debora, veterana dei Formula Driver, cimentarsi nei rally era un desiderio inseguito a lungo. Coronare il debutto all'Alpi con un'ottima prestazione non può che far ben sperare per il futuro.
" Una esperienza eccezionale, bellissime le prove e un pubblico speciale che ti gasava e ti incitava ad ogni passaggio - commenta la driver - un  marito come naviga veramente bravo e paziente: da ripetere"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Torta rustica di polenta e verdure: la ricetta

Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento