rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Mamma mia

Renate-Triestina 1 a 4 | Le pagelle: alabarda spaziale, poker e seconda vittoria consecutiva

Dopo il vantaggio di Silva, l'Unione pareggia, si porta avanti e chiude il match grazie alle reti di Crimi, Pezzella, Masi e Adorante. Grande prestazione di tutta la squadra. Un po' sottotono Mbakogu- Domenica arriva al Rocco il Vicenza

RENATE - Crimi, Pezzella, Masi e Adorante. La Triestina di Gentilini serve il poker, mette in fila il secondo successo consecutivo e torna dalla Brianza con tre punti pesantissimi nella rincorsa salvezza. La partita si era aperta con il vantaggio dei padroni di casa, dopo un erroraccio sull'asse Celeghin-Matosevic. Ci ha pensato capitan Crimi a rimettere le cose a posto, poi un Pezzella in grande spolvero porta l'Unione sul 2 a 1. Nella ripresa il Renate parte meglio e mette i rossoalabardati in difficoltà, ma Masi su un calcio d'angolo trova il terzo goal. Il match poi viene chiuso dal puntero Adorante, che infila Drago e dà il la alla gioia dei tifosi accorsi al Città di Meda. Domenica al Rocco arriva il Vicenza. 

Matosevic 6.5 

Il vantaggio del Renate nasce da un erroraccio suo (in collaborazione con Celeghin, il cui retropassaggio non è pulitissimo). Per il resto però sembra sempre molto attento e non si fa sorprendere. 

Germano 7 

Il solito, grazie. Nessuna sbavatura. 

Masi 7.5 

Secondo centro in campionato dopo il goal contro il Padova. Sull'anticipo (vedi occasione su Artistico) è sempre in posizione. Spende bene il giallo per evitare una ripartenza dei padroni di casa. 

Piacentini 7 

Mai in difficoltà. Nel secondo tempo viene ammonito, ma con Masi forma una coppia davvero solida. 

Ciofani 6.5 

Esce dopo venti minuti del secondo tempo ma durante i primi 45 tiene bene il campo senza grandi sbavature. Preciso e ordinato, molto bravo in marcatura sull'uomo. 

Crimi 7 

Ha il grande merito di suonare la carica pareggiando un minuto dopo lo svantaggio. Esce dopo venti del secondo tempo. Capitano vero. 

Celeghin 7 

Il goal del vantaggio non è solo colpa di Matosevic perché il suo retropassaggio non è pulitissimo. Questa squadra ha bisogno di lui e mister Gentilini lo sa molto bene. 

Paganini 6.5  

Quando dalla parte opposta del campo arrivano palloni in mezzo all'area fa sempre molta fatica a leggerli, per questo motivo arriva in ritardo a possibili appuntamenti con il goal. Per il resto è anche lui in giornata di sostanza e senza grandi fronzoli (tranne per le solite finte). 

Tessiore 6.5 

Disputa una prestazione ordinata e di sostanza. E' lui però a scrivere sul tabellino la prima occasione per i rossoalabardati, con un destro potente che esce di poco alto. 

Mbakogu 6 

Una sorta di oggetto misterioso, lì davanti. Ha una grande occasione al 38' ma il suo destro è troppo centrale. L'azione del pareggio nasce da lui. La sufficienza è per la prestazione collettiva. Ci si aspetta molto, molto di più. 

Pezzella 7.5 

Parte leggero e non sempre preciso fino a prendere un giallo. Poi è bravissimo ad insistere fino al sinistro che finisce sui piedi di Crimi per il goal del pareggio. Al 27' porta la Triestina in vantaggio con un grande pallonetto ai danni di Drago. Al 42' il suo destro a giro, deviato, finisce di pochissimo fuori. Esce per Tavernelli. Ritrovato. 

Tavernelli 6 

Entra per Pezzella. Non incide. più di tanto. 

Malomo 6.5 

Ordinato, dà esperienza al reparto. 

Lollo 6 

Prende il posto di Crimi ed è diligente in mezzo al campo.

Adorante 7 

Secondo goal consecutivo. Tenetelo d'occhio 'sto ragazzo. 

Felici 6 

Entra nel secondo tempo. Qualche sgroppata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Renate-Triestina 1 a 4 | Le pagelle: alabarda spaziale, poker e seconda vittoria consecutiva

TriestePrima è in caricamento