menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rossetti: gli Attori di "bene Finisce bene" Incontrano Oggi il Pubblico

“Alessandro Marinuzzi e gli attori dello spettacolo bene finisce bene/konec dober konec  sono protagonisti della conversazione che si terrà giovedì 26 gennaio alle ore 18 alla Sala Bartoli. Un’occasione interessante per conoscere un modello di...

"Alessandro Marinuzzi e gli attori dello spettacolo bene finisce bene/konec dober konec sono protagonisti della conversazione che si terrà giovedì 26 gennaio alle ore 18 alla Sala Bartoli.
Un'occasione interessante per conoscere un modello di teatro insolito e dagli emozionanti risultati. L'ingresso è libero". Giovedì 26 gennaio ore 18 alla Sala Bartoli si terrà una conversazione con Alessandro Marinuzzi e gli attori di bene finisce bene/konec dober konec, spettacolo di produzione che nasce da una sinergia fra l'Enfap ed i Teatri Stabili di produzione, Sloveno e quello del Friuli Venezia Giulia.
Il regista Marinuzzi e Paolo Fagiolo, Xenia Bevitori, Omar Scala, Irene Serini, Lorenzo Zuffi - interpreti dell'edizione in italiano dello spettacolo attualmente in scena per il cartellone altripercorsi allo Stabile del Friuli Venezia Giulia - racconteranno dell'esperienza formativa e artistica che ha condotto alla creazione di bene finisce bene.

Gli attori hanno infatti lavorato nei mesi estivi con il Alessandro Marinuzzi secondo un suo interessantissimo metodo e sull'adattamento (sempre di Marinuzzi) dello shakespeariano Tutto è bene quel che finisce bene. Il risultato è lo spettacolo che - sia lo Stabile regionale, sia poi lo sloveno - inseriscono nella programmazione: recitato naturlamente nelle due rispetive lingue.

È l'inestimabile esperienza di Alessandro Marinuzzi e il metodo di lavoro che egli ha affinato durante il suo Laboratorio X a rendere tanto singolare bene finisce bene. Marinuzzi infatti offre agli attori l'opportunità di sperimentare un teatro in cui superare i propri limiti fisici e mentali, quelli legati alle convenzioni, ai pregiudizi, ai facili automatismi. Ogni sera il regista impone una rotazione dei ruoli, un diverso gioco combinatorio: ogni attore interpreta ogni sera un ruolo differente cosicché si assiste ad un risultato sempre nuovo.
Di questo »metodo« e della sua creazione, a Trieste, dal lavoro di un gruppo di artisti corregionali ancor oggi uniti e profondamente creativi, si parlerà durante l'incontro: per scoprire un modello (che Marinuzzi ha insegnato anche a Roma invitato da Luca Ronconi, e all'Accademia Silvio d'Amico) che prevede un assieme di preparazione e libertà interpretativa davvero insolite sui nostri palcoscenici, di un rispetto per i colleghi e di una concentrazione che fanno bene al teatro.

L'ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

bene finisce bene/konec dober konec resta in scena al Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, nella Sala Bartoli, fino a lunedì 30 gennaio.
Il Teatro può essere contattato anche telefonicamente al centralino 040.3593511.


Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Brodo brustolà", antica ricetta della tradizione contadina triestina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento