menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Saturnia, premiati i campioni del Circolo Canottieri: pioggia di riconoscimenti e trionfi

Domenica mattina nella sede di viale Miramare sono stati premiati tutti i suoi campioni, quelli autori di risultati mondiali, i vincitori di titoli italiani, come i protagonisti di un'ottima stagione tra i giovanissimi, che assieme, come una grande unica squadra hanno scalato fino alla vetta le più importanti classifiche nazionali 2015

Gran pavese mai così in alto per il Circolo Canottieri Saturnia, che domenica mattina nella sede di viale Miramare premiava tutti suoi campioni, quelli autori di risultati mondiali, i vincitori di titoli italiani, come i protagonisti di un'ottima stagione tra i giovanissimi, che assieme, come una grande unica squadra hanno scalato fino alla vetta le più importanti classifiche nazionali 2015. 

Alla presenza di Cipolla (Coni regionale), Grim (Comune Trieste), Edera (Regione FVG), Borri indimenticato Presidente del Coni provinciale come dello stesso Circolo barcolano, d'Ambrosi (Federcanottaggio), il Presidente del club biancoblù Verrone, supportato dal DS Martina Orzan, assieme al tecnico Spartaco Barbo, ricordando una stagione indimenticabile, hanno premiato gli atleti che hanno vestito la maglia azzurra Mansutti, Sfiligoi e Natali campioni del mondo under 23, Ustolin e Ferrarese argento e Parma bronzo alle Universiadi. 

Un riconoscimento a Mansutti, Ferrarese, Tedesco, Brezzi Villi, Gioia, argento ai mondiali per club di coastal rowing a Lima, con un ringraziamento particolare a Massimo Ferigutti (Zenzero&Cannella), il Capitano Ferfoglia e la Trieste Flute Ensemble, sostenitori della trasferta peruviana. Premiati Waiglein e Ferrarese argento ai Mediterranean Beach Games di Pescara e Flego azzurro ai mondiali junior.

Accanto ai big si sono succedute le premiazioni dei vincitori dei 17 titoli italiani: nel 4 di coppia ragazze (Gioia, Matijacich, Brassi, Visintin), 4 senza ragazzi (Colognatti, Pierazzi, Quartana, De Rogatis), 4 con under 23 (Brezzi Villi, Flego, Dichich, Mansutti, tim. Clagnaz), 4 senza under 23 pesi leggeri (Forcellini, Parma, Sfiligoi, Prelazzi), 4 di coppia pesi leggeri assoluti (Duchich, Sfiligoi, Parma, Tedesco), 4 yole junior (Accatino, Bonaccorsi, Flego, Prelazzi, tim. Natali), gig a 4 ragazze (Matijacich, Prelazzi, Visintin, Gioia, tim. Salci), gig a 4 ragazzi (Colognatti, De Rogatis, Pierazzi, Quartana, tim. Natali), 4 yole senior (Brezzi Villi, Ferrarese, Mansutti, Tedesco, tim. Gioia), campioni italiani di società in 4 senza (Accatino, Ghezzo, Duchich, Prelazzi); campioni italiani di fondo: doppio ragazzi (De Rogatis, Quartana), 4 senza senior (Tedesco, Ferrarese, Mansutti, Sfiligoi), 2 senza senior (Ferrarese, Parma), 2 senza under 23 (Brezzi Villi, Duchich), 2 senza pesi leggeri (Sfiligoi, Tedesco), singolo femminile coastal rowing (Waiglein), indoor under 23 pesi leggeri (Sfiligoi). Le premiazioni sono proseguite con i più giovani, premiati da Stefano Gioia, che hanno portato la squadra del Saturnia al 2° posto nella classifica nazionale.

Riconoscimenti speciali sono poi andati a De Rogatis, Quartana, Alice Gioia e Parma (con riconoscimenti da parte dei soci del club barcolano), ed al preparatore del gruppo amatoriale Panteca. Alla fine, un brindisi beneaugurante per le festività imminenti e per la nuova stagione che inizierà con il 10 gennaio a San Miniato con il Campionato Italiano Indoor.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Brodo brustolà", antica ricetta della tradizione contadina triestina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento