Venerdì, 24 Settembre 2021
Sport

Sconfitta Esterna per la Triestina... Contro la Terzultima in Classifica

Il Tamai, in 10 per gli ultimi 37 minuti, vince 2 a 1 Per il sesto anno di fila la Triestina perde l'ultima sfida prima di Natale. Stavolta lo fa in casa del giovane e terzultimo Tamai, in dieci negli ultimi 37' e giunto ad avere (dopo...

Il Tamai, in 10 per gli ultimi 37 minuti, vince 2 a 1

Per il sesto anno di fila la Triestina perde l'ultima sfida prima di Natale. Stavolta lo fa in casa del giovane e terzultimo Tamai, in dieci negli ultimi 37' e giunto ad avere (dopo quest'ultima sfida, valevole per l'ultima giornata di andata) undici punti all'attivo in casa. Una squadra - quella dell'ex rossoalabardato Gianluca Birtig - molto più a suo agio a chiudere gli spazi che non a fare il gioco. Una partita da 0-0 per il suo copione per un'ora e decisa da due rigori e un contropiede.

Primo tempo equilibrato, che vive di fiammate (soprattutto di Godeas e Bussi dopo un inizio aggressivo da parte dei locali). Gioco poco spumeggiante con Bolzon a francobollare il regista rossoalabardato Wagner. Dopo due tentativi poco incisivi dei padroni di casa, all'11' c'è uno spunto bello di Bussi, ma sul suo cross non c'è nessuno dei suoi compagni. Al 26' tiro alto di Perissinotto con Del Mestre leggermente avanzato; al 28', quindi, mischia in area pordenonese e Peressini sventa su Vianello (entrato dopo 6' al posto dell'infortunato Pimazzoni). Al 34' il sinistro di Monti viene neutralizzato da Peressini e al 36' il mancino velleitario di Furlan è impreciso.

Al 41' Furlan imbecca Bolzon e Vianello commette fallo da rigore. Il penalty viene trasformato da Furlan (settimo gol per lui). Infine Monti calcia debolmente al 44', ma la palla sfugge a Peressini e finisce in corner.

La ripresa parte in modo sonnacchioso finchè la Triestina perde palla, il Tamai parte bene in contropiede con Zambon e - sul suo cross - Furlan infila il suo ottavo centro stagionale. Al 12' colpo di testa di Godeas a centro area e la palla viene respinta sulla linea di porta da Petris con una mano. Cartellino rosso e rigore per l'Unione. Lo trasforma Godeas, al suo ottavo sigillo.

Al 19' tiro-cross di Frangu e Peressini lo devia in angolo, mentre al 22' Luca Piscopo salva sulla linea un piattone debole di Furlan. L'Unione parte all'attacco (spesso con i lanci lunghi e in modo poco ordinato) visto l'uomo in più. Al 27' bella giocata di Bussi per Godeas con palla alta e al 31' imbeccata di Stentardo e Godeas - da centro area - manca la porta di pochi centimetri con il suo destro. Poi le chances vere e proprie finiscono e l'Alabarda non sfonda neanche nei 4' di recupero.

Foto www.unionetriestina2012.com

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sconfitta Esterna per la Triestina... Contro la Terzultima in Classifica

TriestePrima è in caricamento