Giovedì, 23 Settembre 2021
Sport

Seconda Sconfitta Consecutiva per la Triestina, ora Quartultima

Inutile il primo goal stagionale di Godeas Il Montebelluna dell'ex Triestina Daniele Pasa (a Trieste due stagioni e mezzo dal gennaio 1999, la prima intera sotto la guida di mister Costantini) dà meritatamente un altro dispiacere a una...

Inutile il primo goal stagionale di Godeas

Il Montebelluna dell'ex Triestina Daniele Pasa (a Trieste due stagioni e mezzo dal gennaio 1999, la prima intera sotto la guida di mister Costantini) dà meritatamente un altro dispiacere a una Triestina al secondo passo falso consecutivo e priva di Marco Piscopo, Cipracca, Stentardo, Nakim e Ferrara (tralasciando Sessi, che si è chiamato fuori per impegni personali due giorni prima della gara).

Gli ospiti iniziano bene il primo tempo, tenendo un buon ritmo e gestendo il possesso palla anche grazie alla presenza del regista brasiliano Wagner (al debutto). Infatti, dopo una punizione di poco alta al 5' di Godeas, la formazione giuliana passa in vantaggio all'11' proprio con Godeas. Su un angolo di Da Ros l'ariete di Medea insacca di testa dall'area piccola e per lui è il primo centro stagionale visto che alla prima aveva sbagliato un rigore.

L'Unione tiene sotto controllo la sfida fino all'ingenuità di Bertoni al 29', quando il giovane esterno commette fallo in area su Zanetti. Un intervento inutile quello dell'ex Udinese visto che la palla, proveniente dalla destra, appariva lunga per il numero 9 veneto e perciò sarebbe sfilata via senza possibilità di intervento per i locali. Sul dischetto ci va De March, che spiazza Del Mestre. Passano quattro minuti e il Montebelluna raddoppia. Respinta corta di Luca Piscopo, la palla arriva a Garbuio, che decide di calciare all'improvviso e questo sorprende il portiere Del Mestre. Tiro sì angolato, ma l'estremo difensore è un po' in ritardo nel suo tuffo.

L'uno-due scombussola la compagine di Costantini, che perde il passo giusto e si innervosisce come testimonia la brutta entrata di Luca Piscopo su Morbioli. Ammonizione per il difensore rossoalabardato, ma poteva essere rosso. E così i padroni di casa controllano il finale di prima frazione.

Strada facendo, nella ripresa, la Triestina ritrova il gioco e va alla caccia del pareggio, ma concede degli spazi e a sfiorare il gol è allora Morbioli. Tutto solo, aspetta troppo e perde l'attimo per poi venir chiuso dal ritorno del duo Piscopo-Vianello. Pochi istanti dopo c'è una conclusione insidiosa di Sessolo e quindi, al 28', penalty per la Triestina per un fallo (dubbio) su Parini. Lo batte Sessolo (senza la giusta forza) sulla sinistra di Rigo, che lo neutralizza.

Gol sbagliato, gol subito. Al 33', infatti, arriva il 3-1 di Perosin al termine di un tre contro tre. E scatta subito la contestazione dei tifosi triestini presenti a Montebelluna (circa 150 dei 300 presenti). La Triestina prova a metterci ancora un po' di orgoglio, ma non è "cattiva" (solo una punizione alta di Wagner al 44') e Zanetti sfiora la quaterna al 38'.

Foto www.unionetriestina2012.com

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seconda Sconfitta Consecutiva per la Triestina, ora Quartultima

TriestePrima è in caricamento